Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Rifugiati, record di sfollati nel 2016

(1)

Il fenomeno delle migrazioni forzate causate da guerra, violenze e persecuzioni in tutto il mondo ha raggiunto nel 2016 il livello più alto di sempre, secondo quanto ha rivelato oggi a Roma l'Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati (Unhcr) in occasione della Giornata mondiale.

Il numero di persone costrette ad abbandonare le proprie case è infatti salito a 65,6 milioni nel mondo, 300'000 in più rispetto all'anno precedente, vale a dire un abitante ogni 113. È come se l’intera popolazione dell’Italia o della Gran Bretagna, è stato sottolineato, sia sfollata in 12 mesi.

Metà dei rifugiati mondiali proviene da soli tre paesi: Siria (i due terzi della popolazione hanno oramai lasciato il paese), Afghanistan e Sud Sudan che è la nuova grande emergenza. E a farsi carico dell'85 percento di chi fugge, non è l'Europa, ma paesi poveri.

"È una situazione inaccettabile - afferma l'Alto Commissario ONU, Filippo Grandi - da cui emerge sempre più chiaramente la necessità di solidarietà e di uno sforzo comune nel prevenire e risolvere le crisi. In un mondo in conflitto, quello che serve sono determinazione e coraggio, non paura".

L'Italia è in prima linea con il 90% degli arrivi verso l’Europa: 70.950 sono le persone sbarcate da inizio anno ad oggi, secondo i dati aggiornati del Viminale, il 25% in più rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. A questi vanno aggiunte duemila persone che non ce l'hanno fatta a compiere la traversata e sono morte nel Mediterraneo. In totale nella Penisola sono censiti 250’000 tra rifugiati e richiedenti asilo nel 2016, 150’000 in più rispetto all'anno precedente.

In Svizzera invece c’erano c'erano 113’000 tra rifugiati e richiedenti asilo, 7500 in più rispetto all'anno precedente. Ma le domande di asilo, fa notare il vallesano Stephane Jacquemet, delegato dell'UNHCR per il sud Europa, sono in costante calo.

tvsvizzera/spal con RSI (TG del 20.6.2017)

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Abbonamento alla newsletter

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

Neuer Inhalt

Facebook Like-Box

×