Quattro ruote Citroën 2CV, 70 anni di un'icona

Un giovane davanti a una 2CV bianca davanti alla piramide di vetro, entrata del Louvre a Parigi.

In un'immagine d'archivio, uno studente francese che nel 2004 proponeva giri turistici del centro di Parigi in 2 Cavalli.

Keystone

Compie 70 anni la Citroën 2CV. Vettura di sessantottini e bohémiens, se non fosse un'automobile con motore a scoppio potremmo quasi considerarla precorritrice della mobilità dolce. Nacque come utilitaria per la campagna.

La 'Due cavalli' è soprattutto un successo industriale. Il direttore della Citroën Pierre Boulanger, ispirato da un ingorgo di carri agricoli, chiese ai suoi tecnici "una quattro ruote sotto a un ombrello capace di trasportare due contadini e 50 chili di patate a 60 chilometri all'ora".

Un'auto che voleva insomma semplice, economica e affidabile: la ricetta giusta per diventare un'icona.

La 2CV è fuori produzione da quasi trent'anni.

Parole chiave