Navigation

A Losanna la prima Rage Room dove si può spaccare tutto

Contenuto esterno


Questo contenuto è stato pubblicato il 13 aprile 2018 - 20:38
tvsvizzera7spal con RSI (TG del 13.4.2018)

Chi non ha mai sognato di prendere in mano piatti, computer ed elettrodomestici e mandarli in frantumi con tutto l’impeto possibile? Ideata negli Stati Uniti la “rage room” è sbarcata per la prima volta anche in Svizzera.

A Losanna proprio oggi è stata inaugurata la stanza della rabbia debitamente insonorizzata, in cui gli utenti, dotati di speciale tuta protettiva per proteggersi dai frantumi e una mazza, possono dare libero sfogo alle loro pulsioni che in situazioni normali non si possono esternare nelle nostre società.

Un obiettivo privilegiato dei clienti di questo locale sono schermi, tastiere e tutti gli altri dispositivi informatici, fonte di costante stress e frustrazioni nella quotidianità di tutti noi. Del resto, osserva l’ideatrice del locale losannese, Polina Nekrasova, terapie prescritte da alcuni medici prevedono per i loro pazienti attività analoghe.

Il costo per scaricare le proprie tensioni sulle cianfrusaglie messe a disposizione nella chat room varia dai 30 ai 50 franchi (dai 25 ai 42 euro).   

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.