Navigation

Supercar, che passione!

© Keystone / Georgios Kefalas

Viaggio nel mondo delle auto sportive che anche in Svizzera annoverano numerosi cultori e protagonisti. L'approfondimento del settimanale Falò.

Questo contenuto è stato pubblicato il 11 aprile 2021 - 10:26
Falò, RSI

Per alcuni il rombo di un motore è musica celestiale. Per non parlare dell’odore della benzina, del brivido della velocità, delle carrozzerie degne di una Formula Uno. Poco importa che sulle nostre strade si vada sempre più piano, l’automobile sportiva continua ad affascinare.

E allora è lecito chiedersi cosa c’è dietro la passione per le auto e come la si vive oggi, in un mondo sempre più sensibile all’ambiente? Insomma, perché questo mito resiste? Falò è andato a curiosare tra gli appassionati e ha scoperto che in Ticino, terra di piloti da Gran Premio, l’ardore per i motori è sempre vivo, si tramanda di generazione in generazione e attraversa tutte le classi sociali.

L'ultimo viaggio delle auto d'occasione

Gli svizzeri cambiano l’auto più spesso dei loro vicini europei. L’età media del parco automobilistico elvetico è di circa 8 anni. Risultato, lo stock delle occasioni aumenta ed è sempre più difficile smaltirlo. In un mercato così saturo, piazzare una vecchia auto è praticamente impossibile.

D’altra parte anche farla riparare per adeguarla ai nostri standard è difficile. E allora le auto che non vogliamo più prendono la via dell’Africa, dove vivono una seconda o anche una terza vita che si prolunga ben oltre le nostre più ottimistiche aspettative.

Contenuto esterno


Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.