Navigation

Los Angeles: puntata #1 @Italian Cinema Style

tvsvizzera

Oggi con Tornatore, Virzì e DeVito

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 novembre 2014 - 15:19

Dal 13 al 18 novembre, a Los Angeles, si tiene il festival Italian Cinema StyleLink esterno organizzato da Istituto Luce per promuovere i film italiani nel mondo. L'appuntamento è ogni anno a novembre ed è un'occasione, questa, per presentare al pubblico americano il film italiano candidato all'Oscar. Quest'anno tocca a Il Capitale Umano, di Paolo Virzì, che ha debuttato il 12.11 negli Usa.

Il giornalista Riccardo FerrarisLink esterno, per tvsvizzera.it, sarà presente ogni sera sul luogo dell'evento e raccoglierà per noi i momenti salienti del Festival.

In questo primo appuntamento ha incontrato Virzì, Danny DeVito e Tornatore, protagonista assoluto della prima serata, quando il pubblico ha potuto emozionarsi nel vedere, o rivedere, Nuovo Cinema Paradiso. L'occasione per tornare ad apprezzare il capolavoro del maestro siciliano è arrivata grazie al restauro digitale, ad opera dell'Istituto Luce Cinecittà e di Dolce & Gabbana.

Tvsvizzera vi porta a Los Angeles

Con questi video, ogni giorno, fino al 18 novembre, avremo l'occasione di sentire le voci dei protagonisti, fermati qua e là nei diversi teatri che ospitano gli eventi, prima o dopo le proiezioni, il tutto per permetterci di vivere le emozioni che si respirano al Festival direttamente da Los Angeles, ma anche per fare un viaggio, anche se breve, oltreoceano. Premete PLAY e buon viaggio!

Tornatore: "Impossibile, vi siete sbagliati, il mio film non ha 26 anni"

"Improvvisamente - rivela Tornatore - mi chiamano gli amici dell' Istituto Luce Cinecittà per dirmi che hanno deciso di restaurare Nuovo Cinema Paradiso. Che succede? Non mi tornano i conti. Per carità ringrazio tutti per l'attenzione, l'impegno, la bella iniziativa. Ma se il film è appena uscito, perché restaurarlo? Sono davvero molto sorpreso, smarrito, come in un sogno, o dentro un effetto speciale. Ma mi fanno notare che sono passati 25 anni. Venticinque? Scherziamo. Non è assolutamente possibile. Suppongo si tratti di un errore di calcolo".

Il restauro digitale: colori più vivi, emozioni più forti

tvsvizzera

Un restauro durato 6 mesi: sono stati corretti i danni a immagini e suoni che il tempo aveva inevitabilmente procurato alla pellicola. Il risultato è eccellente, ne sono rimasti colpiti e sorpresi anche i tanti professionisti del cinema presenti in sala: Danny DeVito, che possiamo vedere e sentire anche nel nostro video, ha inoltre raccontato la sua italianità: "Anche dove sono nato io, nel mio paesino del New Jersey, c'era una sola sala cinematografica e mi sono ritrovato nel piccolo Totò. Anche io spesso non avevo i soldi per entrare al cinema dalla porta principale".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.