Navigation

Locarno, i rave nel deserto iraniano diventano un film svizzero

L'avvincente storia di Anoosh e Arash, in arte Blade & Beard

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 agosto 2016 - 20:42

Il Festival di Locarno è il luogo in cui si ascoltano e si vedono storie incredibili, come quella di Anoosh e Arash, due dj iraniani che hanno ottenuto asilo in Svizzera dopo essere stati perseguitati nel loro paese. La loro colpa? Aver organizzato alcuni party techno nel destero. I due dj, in arte Blade&Beard, a Locarno ritrovano la regista tedesca che li ha seguiti per tutto l'Iran, filmando la loro storia di nascosto con una macchina fotografica e con l'iPhone.

I due dj i protagonisti del film svizzero "Raving Iran" che sarà proiettato domenica.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.