Navigation

La tempesta Grace ostacola gli aiuti ad Haiti

A soli 20 chilometri da Les Cayes, solo il 2% degli edifici non ha subito danni. Copyright 2021 The Associated Press. All Rights Reserved.

Non si può più scavare alla ricerca di sopravvissuti: la tempesta Grace è arrivata e le operazioni hanno dovuto essere sospese. La Catena della Solidarietà si è già attivata per fornire aiuti.

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 agosto 2021 - 13:34
tvsvizzera.it/MaMi

Decine di migliaia di famiglie scampate al sisma sono rimaste senza casa e chi ha ancora un tetto sulla testa, ha letteralmente i piedi nell'acqua. La scossa di magnitudo 7.2 che sabato ha colpito l’isola ha provocato fino ad ora 2'000 morti, 10'000 feriti e più di 60'000 case distrutte. Almeno 800'000 sono le persone colpite dalle conseguenze, soprattutto nei dipartimenti di Grand’Anse, Sud e Nippes e in particolare nelle città di Jérémie e Les Cayes. A soli 20 chilometri da Les Cayes, solo il 2% degli edifici non ha subito danni.

Le Nazioni Unite, che hanno promesso 8 milioni di dollari in aiuti, stimano che mezzo milione di bambini abbia difficile accesso - o non lo abbia del tutto - ad un riparo, acqua potabile e cibo. 

Quella di Haiti, già alle prese con la pandemia, la povertà e l'assassinio il 7 luglio scorso del suo presidente, è una lotta davvero impari con i disastri naturali. Nel 2010, il terremoto che uccise oltre 200 mila persone e distrusse infrastrutture ed economia, nel 2016, l'uragano Matthew che spazzò buona parte degli sforzi di ricostruzione compiuti fino a quel momento e, pochi giorni fa, il devastante terremoto seguito dall'impietosa tempesta.

Allo scopo di soccorrere il più tempestivamente possibile la popolazione, la fondazione umanitaria svizzera Catena della Solidarietà è in contatto con le sue organizzazioni partner, che sono già attive sul terreno con progetti esistenti e stanno chiarendo i bisogni. Le donazioni possono essere fatte sul conto postale 10-15000-6 con il riferimento "Haiti" o direttamente tramite il sitoLink esterno.

Contenuto esterno



I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.