La televisione svizzera per l’Italia

La Svizzera è ancora fuori dalla top 10 per la libertà di stampa

sala stampa
La classifica viene pubblicata da Reporter senza frontiere ogni anno il 3 maggio, in coincidenza con la Giornata mondiale della libertà di stampa. © Keystone / Gaetan Bally

La Confederazione si è classificata al 12° posto in un sondaggio annuale sulla libertà di stampa, con un leggero progresso rispetto al punteggio dell'anno scorso, ma non è ancora tornato alla posizione che occupava prima della pandemia.

La progressione elvetica dal 14° al 12° posto è dovuta in gran parte alla fine dell’emergenza sanitaria, ha dichiarato mercoledì il gruppo Reporter senza frontiereCollegamento esterno (RSF), che ha stilato la classifica. Più precisamente, ha significato la fine di “un clima senza precedenti di intimidazione, ostilità e persino violenza fisica da parte degli oppositori alle misure pandemiche”, che aveva spinto il punteggio svizzero verso il basso nel 2022.

Severe accuse di Amnesty alla Svizzera

La nota solo “soddisfacente” della Svizzera è causata da diversi fattori. In primo luogo, una legge approvata dal Parlamento nel 2022 ha reso più facile per le persone fisiche o le aziende presentare ingiunzioni per impedire una pubblicazione imminente sulla stampa (o la messa in onda di un servizio TV, radio oppure online), se ritengono che li riguardi. In passato era necessario dimostrare che un tale articolo avrebbe causato loro un danno considerevole.

Contenuto esterno

Inoltre, giornaliste e giornalisti svizzeri rischiano una pena detentiva fino a tre anni se riferiscono di aver utilizzato dati bancari trapelati o rubati, anche se verificati e di interesse pubblico.

+ La legge svizzera sul segreto bancario si scontra con la libertà di espressione

Secondo Reporter senza frontiere, anche il fatto che la situazione economica di molti media rossorociati sia precaria può avere un impatto negativo sulla diversità delle opinioni. L’organizzazione ha citato in particolare la bocciatura da parte dell’elettorato elvetico, lo scorso anno, di un pacchetto di aiuti statali per la stampa e i media online.

Norvegia, Irlanda e Danimarca sono in cima alla classifica nel 2023; Vietnam, Cina e Corea del Nord la chiudono. L’Italia si trova al 41esimo posto: meglio di Croazia (42esima), Stati Uniti (45) o Giappone (68), ma peggio di Trinidad e Tobago (30), Macedonia del Nord (38) o Montenegro (39). Nel complesso, la libertà di stampa è considerata “buona” o “soddisfacente” in 52 Paesi. È considerata “difficile” in 42, “molto grave” in 31 e “problematica” in 55. Globalmente, quindi, la situazione è tutt’altro che rosea: “l’ambiente per il giornalismo è “cattivo” in sette Paesi su dieci, e soddisfacente solo in tre su dieci”, si può leggere nell’analisi di RSF. 

Attualità

presa elettrica

Altri sviluppi

Prodotti elettrici: quasi un quarto è difettoso

Questo contenuto è stato pubblicato al Il 23% degli articoli elettrici controllati nel 2023 dall'Ispettorato federale degli impianti a corrente forte ESTI presentava difetti di maggiore o minore entità.

Di più Prodotti elettrici: quasi un quarto è difettoso
L'auto è da rottamare.

Altri sviluppi

Intrappolato nell’auto, un bimbo si salva per miracolo nel canton Argovia

Questo contenuto è stato pubblicato al Domenica mattina nel territorio di Urnäsch (canton Argovia), un bimbo di 3 anni è rimasto intrappolato nell'automobile dei genitori finita in una scarpata per una sessantina di metri. A parte qualche taglio, il bambino è rimasto praticamente illeso.

Di più Intrappolato nell’auto, un bimbo si salva per miracolo nel canton Argovia
quadri

Altri sviluppi

Sindaca di Zurigo: “Avremmo dovuto reagire prima” sulla collezione Bührle

Questo contenuto è stato pubblicato al La sindaca di Zurigo Corine Mauch critica con il senno di poi la mancanza di una visione critica sulle opere della collezione Bührle. "Avremmo dovuto reagire prima", afferma la politica del PS in un'intervista a CH Media.

Di più Sindaca di Zurigo: “Avremmo dovuto reagire prima” sulla collezione Bührle
Shannen Doherty

Altri sviluppi

Addio Brenda!

Questo contenuto è stato pubblicato al Shannen Doherty, star di Beverly Hills 90210, è morta all'età di 53 anni dopo una lunga battaglia contro il cancro. Lo annuncia il magazine People.

Di più Addio Brenda!

Altri sviluppi

Swatch, cifre in calo nel primo semestre

Questo contenuto è stato pubblicato al Primo semestre dell'anno molto difficile per Swatch. Dopo la buona performance del 2023, la domanda di orologi si è indebolita, soprattutto in Cina, e il crollo si è fatto sentire anche nel settore della produzione.

Di più Swatch, cifre in calo nel primo semestre
L'ex presidente è stato colpito di striscio a un orecchio.

Altri sviluppi

Attentato a Trump, le reazioni della politica svizzera

Questo contenuto è stato pubblicato al In seguito all'attentato a Donald Trump avvenuto nel corso di un comizio e nel quale l'ex presidente statunitense è stato leggermente ferito a un orecchio, la politica elvetica ha reagito. La presidente Viola Amherd si è detta "scioccata".

Di più Attentato a Trump, le reazioni della politica svizzera
trump dopo la sparatoria

Altri sviluppi

Pugno alzato, sangue sul volto: la foto di Donald Trump diventa iconica

Questo contenuto è stato pubblicato al Pugno alzato, rivolo di sangue sul volto, la bandiera degli Stati Uniti dietro di lui e il cielo azzurro della Pennsylvania sullo sfondo. E' già diventata iconica la fotografia condivisa su 'X' dal figlio dell'ex presidente americano, Donald Trump Jr.

Di più Pugno alzato, sangue sul volto: la foto di Donald Trump diventa iconica

Altri sviluppi

Albert Rösti si oppone all’evacuazione delle persone che vivono nelle valli

Questo contenuto è stato pubblicato al Il Ministro dell'ambiente Albert Rösti è contrario al trasferimento delle persone che vivono nelle valli alpine a causa del maltempo. "Ciò equivarrebbe a privarli del loro ambiente abituale senza sapere quando e dove si verificherà la prossima catastrofe", afferma.

Di più Albert Rösti si oppone all’evacuazione delle persone che vivono nelle valli

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR