Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

La festa dei serpari Rituale a Cocullo per invocare San Domenico

Un antichissimo rituale per invocare la protezione di San Domenico. Avviene ogni primo di maggio a Cocullo in Abruzzo. Per l'occasione nella piccola località in provincia dell'Aquila vengono liberati serpenti non velenosi. Vediamo il motivo.

cot

Nel villaggio di Cocullo negli Abruzzi il primo maggio celebra san Domenico, in modo davvero speciale

Secondo la tradizione locale, il santo cavandosi il dente e donandolo alla popolazione di Cocullo, fece scaturire in essa una fede che andò a soppiantare il culto pagano della dea Angizia protettrice dai veleni, tra cui quello dei serpenti. Oggi San Domenico è ritenuto protettore dal mal di denti e dai morsi dei serpenti.

Il santo, monaco benedettino di Foligno, nel suo pellegrinare tra Lazio e Abruzzo visse a Cocullo sette anni. Lasciò alla popolazione un dente e un ferro di cavallo della sua mula che divennero subito delle reliquie.


tvsvizzera.it/fra con RSI

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box