Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Intervista "Linfa per i casinò con la nuova legge"

Un tavolo da gioco del Casinò di Berna: in questo caso dove si gioco a Black Jack

Il tavolo del Black Jack al casino di Berna.

(Keystone)

Intervista a Maria Saraceni, direttore aggiunto della Commissione federale delle case da gioco

Com’è l’andamento delle case da gioco in Svizzera in generale (e in particolare in Ticino) in questi ultimi anni?

Dopo un andamento negativo durato parecchi anni, a partire dal 2015 possiamo parlare di una stabilizzazione dei giochi. Anzi, nel 2016 c’è stato un leggero aumento ma è ancora presto per parlare di un trend positivo. In Ticino, per contro, l’andamento negativo è continuato anche in questi ultimi anni.

Possiamo parlare di una ripresa?

Troppo presto per poter parlare di ripresa. Partiamo dall’idea che la nuova legge, se venisse respinto il referendum, dovrebbe portare nuova linfa nelle casse anche della Confederazione (le tasse sui giochi vanno direttamente nelle casse dell’AVS, ndr.). Di conseguenza anche alle case da gioco.

Campione d’Italia resta un concorrente agguerrito per i casinò ticinesi?

Tra il casinò municipale di Campione d'Italia e le case da gioco di Lugano e Mendrisio esiste effettivamente una forte concorrenza. A volte a favore dell’enclave italiana, a volte a favore dei casinò ticinesi. Il franco debole ad esempio ha favorito Lugano, Mendrisio e Locarno. Anche il fatto che in Ticino nelle case da gioco inizialmente si potesse fumare… Poi quando il franco si irrobustisce, i giocatori tendono ad andare a Campione.

Le scommesse e i giochi online hanno contribuito a far ristagnare gli utili delle case da gioco classiche?

Sono due comportamenti diversi. Pensiamo che i giovani giochino maggiormente online. Ma non sappiamo se questi stessi giovani sarebbero mai andati in un casinò.

D’altra parte i casinò si stanno adattando. Ormai offrono anche ristoranti, bar e discoteche per attirare nuova clientela. Normalmente, ripeto, chi gioca online non va al casinò.

Per il futuro, anche in vista della nuova legge federale: possiamo essere ottimisti?

Con la nuova legge c’è un cambiamento, ovvero il gioco online viene regolato. I casinò che vogliono, possono allargare la loro concessione e essere attivi anche online. Noi crediamo che questa opportunità verrà colta dai casinò svizzeri. Vedremo. Di certo nel messaggio sulla nuova legge al Parlamento, il Consiglio federale prevede nuove importanti entrare per le proprie casse, ovvero per l’AVS.

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box