Navigation

La nazionalità dei criminali va comunicata

​​​​​​​

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 agosto 2018 - 11:12
tvsvizzera.it/fra con ATS
L'iniziativa UDC vuole che venga comunicata la nazionalità di autori e vittime di reati. Keystone

La nazionalità di autori e vittime di reati devono essere citati nei comunicati della polizia. Nel canton Zurigo è riuscita un'iniziativa in tal senso dell'Unione democratica di centro.

Lo scorso 7 novembre, il municipale di Zurigo Richard Wolff, esponente della formazione di sinistra Lista alternativa e allora responsabile del dicastero sicurezza cittadino (dopo le elezioni del 4 marzo è passato alle Opere pubbliche), aveva annunciato che la polizia comunale non avrebbe più comunicato di propria iniziativa la nazionalità delle persone sospettate di reati.

I rappresentanti della stampa possono ancora chiedere chiarimenti in materia, se lo ritengono necessario. La nuova strategia - aveva affermato Wolff - è stata decisa sulla base di un postulato del Partito socialista e dei Verdi liberali sostenuto due anni prima dal parlamento cittadino ed è volta ad evitare "inutili pregiudizi".

L'Unione democratica di centro del canton Zurigo ha subito accusato la Città a governo rosso-verde di condurre una "politica della censura" e ha lanciato all'inizio di quest'anno un'iniziativa popolare cantonale con cui chiede che la polizia informi il pubblico sui crimini "in modo trasparente". Ciò significa che nei comunicati e nelle conferenze stampa devono essere specificati età, sesso e nazionalità di colpevoli, sospetti e vittime. Inoltre, su richiesta, devono essere annunciate anche le persone con un passato migratorio, "per quanto sia disponibile l'informazione".

L'iniziativa è dunque riuscita, sono infatti state raccolte le firme necessarie. Ora saranno i cittadini del cantone a decidere se accettare o rigettare questa richiesta.



Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.