Navigation

Bagnante trascinata dalla corrente in Verzasca, è grave

Contenuto esterno


Questo contenuto è stato pubblicato il 14 agosto 2018 - 18:57
tvsvizzera/spal con RSI (Quotidiano del 14.8.2018)

È in fin di vita una 43enne residente in Italia scomparsa per breve tempo questo pomeriggio nel fiume Verzasca a Lavertezzo.

La donna si trovava a monte del ponte romano quando è stata vinta dalla corrente del fiume, particolarmente forte nel tratto che aveva scelto per rinfrescarsi.

Contenuto esterno


I familiari che l'anno vista sparire sott'acqua hanno lanciato l'allarme e alcuni bagnanti a valle sono riusciti poco dopo a recuperare la sventurata che è stata trascinata per oltre 300 metri, dopo aver compiuto anche un salto del fiume.

I soccorritori, tra cui i sub Verzasca e i sanitari del consorzio locarnese SALVA, hanno provato a rianimare la 43enne che è stata quindi trasportata in ospedale con un elicottero. Da una prima diagnosi risulta che le sue condizioni sono estremamente serie e la sua vita è in pericolo.

Sempre a Lavertezzo a inizio luglio è annegata, sotto gli occhi del marito e del figlio, una donna di 42 anni.     

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.