La televisione svizzera per l’Italia

In Svizzera attualmente c’è “piena occupazione”

donna con casco da cantiere lavora all eterno su un ipad
La disoccupazione in Svizzera è ai minimi. Secondo Boris Zürcher (SECO) non potrà calare ulteriormente. Keystone/gaetan Bally

Il tasso di persone senza impiego in Svizzera registrato nel mese di marzo è del 2%: "È improbabile che questo cali ulteriormente", avvisa il direttore della divisione del lavoro della SECO Boris Zürcher.  

La disoccupazione in Svizzera è attualmente al 2% e secondo il direttore della divisione del lavoro presso la Segreteria di Stato dell’economia (SECO) Boris Zürcher  la Confederazione si trova praticamente in una situazione di pieno impiego.  Prove di ciò, ha argomentato, sono il numero dei disoccupati di lunga data (in calo per il 21esimo mese di fila), i tassi inferiori all’1% in vari cantoni e la completa normalizzazione del lavoro ridotto. È difficile invece, ha aggiunto, fare previsioni sull’impatto  dei probabili licenziamenti di massa a seguito dell’acquisizione di Credit Suisse da parte di UBS: “È decisamente troppo presto per esprimersi in merito”. 

Altri sviluppi
Credit Suisse

Altri sviluppi

Matrimonio CS-UBS: fino a 35’000 posti a rischio

Questo contenuto è stato pubblicato al La megabanca nata dall’acquisizione di Credit Suisse da parte di UBS sarebbe pronta a ridurre la sua forza lavoro nel mondo del 20-30%.

Di più Matrimonio CS-UBS: fino a 35’000 posti a rischio

Secondo le cifre pubblicate giovedì proprio dalla SECO, la tendenza al ribasso del tasso di disoccupazione è proseguita anche nel mese di marzo, scendendo dal 2,1% registrato in febbraio all’attuale 2%. Un dato, per il terzo mese dell’anno, che non si vedeva da marzo 2001, quando la quota era dell’1,7%. 

Alla fine dello scorso mese, le persone iscritte presso gli Uffici regionali di collocamento (URC) erano 92’755, ossia 5’697 in meno rispetto a febbraio e 16’745 in meno nel confronto con dodici mesi prima. Il tasso di 2% è molto vicino all’1,9% di settembre e ottobre 2022, ovvero quello più contenuto degli ultimi 20 anni. 

Contenuto esterno

Il calo riguarda tutte le categorie d’età. La disoccupazione giovanile (15-24 anni)  si è ridotta  del 10,6% (-975 persone) rispetto a un anno fa, mentre quella per la fascia 50-63 anni del 19,6% (-6’732 persone) in un anno. 

Il cantone con la percentuale più alta di disoccupate e disoccupati è Ginevra (3,7%). In fondo alla scala, a pari merito con lo 0,6%, Appenzello Interno e Obvaldo. 

Contenuto esterno

Manca manodopera 

Boris Zürcher  ha d’altro canto sottolineato come il mercato del lavoro sia al momento molto arido: l’assunzione di nuove lavoratrici e nuovi lavoratori sarebbe quindi benvenuta: “La carenza di manodopera è molto elevata”, ha rimarcato. 

Oltre alle annose lacune strutturali di lavoratori qualificati, come nel settore sanitario, una delle ragioni di tale fenomeno è il cambiamento demografico. Secondo Zürcher, a causa dell’età della popolazione, le persone che entrano nel mercato del lavoro sono meno numerose di quelle che lo lasciano. C’è inoltre una tendenza alla riduzione della mole di lavoro per individuo. 

L’esperto ha evidenziato che esiste un potenziale non sfruttato tra le donne, che spesso lavorano a tempo parziale, e tra la fascia di popolazione più in là con l’età. La partecipazione di queste categorie alla forza lavoro in Svizzera è però già superiore alla media internazionale, ha precisato.  

Infermiere e infermieri in primis 

Nei primi tre mesi dell’anno si registravano  261’500 posti vacanti in Svizzera, ossia 2’500 in meno rispetto all’ultimo trimestre del 2022, secondo un’analisi periodica effettuata dall’azienda X28, che monitora giornalmente i portali dell’impiego, i siti web delle aziende e le pagine internet dei fornitori di personale. 

Professionisti e professioniste maggiormente richiesti sono infermieri e infermiere (6’900 posti vacanti), elettricisti (5’900), venditrici e venditori (3’700), falegnami (3’600), capi-progetto (3’200), sviluppatori e sviluppatrici di software (3’200) e i meccanici (3’200). 

Dagli archivi RSI: “Un mercato in salute”

Contenuto esterno


Attualità

Manifestanti eritrei sulla Piazza federale.

Altri sviluppi

Gli eritrei manifestano per i loro diritti in Svizzera

Questo contenuto è stato pubblicato al Le e i partecipanti hanno contestato a Berna i ventilati respingimenti verso Stati terzi e l'obbligo del passaporto per l'ottenimento del permesso di soggiorno.

Di più Gli eritrei manifestano per i loro diritti in Svizzera
Due pompieri osservano la portata del Rodano nei pressi di Sierre.

Altri sviluppi

Maltempo, situazione in lento miglioramento in Vallese

Questo contenuto è stato pubblicato al Nonostante il lieve calo delle acque del Rodano e dei suoi affluenti, il livello di allarme e lo stato d'emergenza non vengono revocati.

Di più Maltempo, situazione in lento miglioramento in Vallese
Bimbi attorno a un cratere formato dalle bombe israeliane.

Altri sviluppi

Bombe vicino alla Croce Rossa a Gaza

Questo contenuto è stato pubblicato al L'esercito israeliano è tornato a bombardare pesantemente Gaza la scorsa notte: i morti sono almeno 22 e i feriti 45.

Di più Bombe vicino alla Croce Rossa a Gaza
Due veicoli della polizia in centro a Zurigo.

Altri sviluppi

‘ndrangheta, indagate tre persone residenti in Svizzera

Questo contenuto è stato pubblicato al L'Antimafia di Catanzaro chiede assistenza giudiziaria a Berna nell'ambito di un'indagine sulla cosca Maiolo, perquisizioni a Zurigo, Berna e Turgovia.

Di più ‘ndrangheta, indagate tre persone residenti in Svizzera
Interventi nei pressi della centrale idroelettrica a Vissoie nella val d'Anniviers (Vallese).

Altri sviluppi

Maltempo, sfollate 230 persone in Vallese

Questo contenuto è stato pubblicato al Il cantone bilingue è la zona più colpita da frane e inondazioni dovute alle intense precipitazioni di questi giorni. Zermatt isolata a causa degli smottamenti e dell'esondazione della Vispa. Preoccupano i corsi d'acqua delle valli laterali.

Di più Maltempo, sfollate 230 persone in Vallese
Donna in carrozzina.

Altri sviluppi

L’80% delle stazioni accessibili alle persone disabili

Questo contenuto è stato pubblicato al I recenti interventi di adeguamento negli scali ferroviari e alle fermate periferiche hanno migliorato l'agibilità degli stessi ma non sono stati rispettati gli obiettivi legali.

Di più L’80% delle stazioni accessibili alle persone disabili
I legali della potente famiglia Hinduja, Nicolas Jeandin (sinistra) e Robert Assael, che hanno preannunciato ricorso.

Altri sviluppi

La potente famiglia Hinduja condannata per usura

Questo contenuto è stato pubblicato al Il Tribunale di Ginevra infligge pesanti pene detentive a quattro componenti della ricchissima famiglia indiana per aver sfruttato i domestici, pagati tra i 200 e i 400 franchi al mese.

Di più La potente famiglia Hinduja condannata per usura
Rishi Sunak

Altri sviluppi

Sul Partito conservatore britannico si abbatte lo scandalo scommesse

Questo contenuto è stato pubblicato al A due settimane dalle elezioni, il partito del premier Rishi Sunak non solo è dato ai minimi storici, ma è anche scombussolato dalle dimissioni di direttore della campagna elettorale Tony Lee, coinvolto nello scandalo delle scommesse fatte sulla data del voto.

Di più Sul Partito conservatore britannico si abbatte lo scandalo scommesse
Zermatt

Altri sviluppi

Rischio esondazioni, Zermatt tagliata fuori dal mondo

Questo contenuto è stato pubblicato al Da venerdì mattina, la località turistica ai piedi del Cervino è inaccessibile. A causa del rischio di esondazione del torrente Vispa, nessun treno circola tra Visp e Zermatt, che non è raggiungibile neppure via strada a causa di smottamenti nella località.

Di più Rischio esondazioni, Zermatt tagliata fuori dal mondo
donald sutherland

Altri sviluppi

Il cinema in lutto per la scomparsa di Donald Sutherland

Questo contenuto è stato pubblicato al L'attore canadese è morto giovedì all'età di 88 anni. Dopo gli esordi teatrali e parti minori, Sutherland conobbe il successo alla fine degli anni '60, con La sporca dozzina e Mash.

Di più Il cinema in lutto per la scomparsa di Donald Sutherland

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR