Navigation

iLondinium #8: Vitturi il fotografo

Un libro di Lorenzo Vitturi attivo a Londra è stato inserito tra i più bei libri di fotografia dal New York Times

Questo contenuto è stato pubblicato il 07 dicembre 2014 - 21:34

Il New York Times lo ha inserito tra i più bei libri di fotografia del 2013. Per due anni Lorenzo Vitturi, giovane fotografo italiano, ha fotografato volti e banchetti del mercato Ridley Road a Dalston, una delle ultime zone di multiculturalismo popolare di Londra. Un quartiere che la gentrificazone sta lentamente ridisegnando, sostituendone la varietà con un'omologazione sociale.

La "pazza estetica" di Vitturi è un collage di colori africani, odori caraibici e influenze asiatiche, riuniti in Dalton Anatomy, il suo primo volume. Una galleria di immagini che raccontano il tempo attuale ma anche l'azione del tempo, la caducità colta nella sua eternità dalla fotografia. Immagini, spesso surreali, che Vitturi manipola, altera, scompone, per poi ritrovarle irriconoscibili eppure con un'aderenza fisica all'originale.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.