Navigation

iLondinium #18: il 'celebrity chef' della prima ora

La prima apparizione in tv del cuoco Aldo Zilli risale a metà anni Novanta, quando nelle trasmissioni di cucina la divulgazione prevaleva sullo spettacolo

Questo contenuto è stato pubblicato il 02 marzo 2015 - 09:38

Da più di trent'anni Aldo Zilli vive e lavora a Londra, dove era arrivato, ancora giovanissimo, in vacanza. Per poi diventare, a metà anni Novanta, uno dei primissimi celebrity chef del Regno Unito e insegnare cucina ai sudditi di sua Maestà.

Da allora è cambiato radicalmente non solo il panorama enogastronomico della capitale, ma anche il rapporto tra cuochi e televisione, che ormai è l'approdo più ambito -ancor più di una cucina stellata- per i giovani chef. Riflesso della società dello spettacolo, perché le trasmissioni di cucina, ora ovunque nel mondo, non hanno più vocazione didattico-divulgativa, ma sono vero e proprio intrattenimento che garantisce una popolarità da rock star.

L'intervista è di Lorenzo Amuso.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.