La televisione svizzera per l’Italia

Il Senato elvetico si mantiene saldamente al centro

Con il voto di domenica è calato il sipario sulle federali 2023
Con il voto di domenica è calato il sipario sulle federali 2023 © Keystone / Martial Trezzini

Nel secondo turno di ieri tenutosi in cinque cantoni l’Unione democratica di centro è riuscita a confermare solo il suo seggio in Ticino.

L’ultimo turno di ballottaggio celebrato domenica per la Camera Alta ha in parte riequilibrato il quadro politico uscito dalle urne lo scorso 22 ottobre. Il partito di maggioranza relativa, l’Unione democratica di centro, che ha ottenuto un eccellente risultato alla Camera bassa al primo scrutinio delle federali, vede ridursi le aspettative della vigilia al Senato.

Negli ultimi cinque cantoni in cui erano in lizza suoi rappresentanti il partito della destra elvetica ha perso due mandati e alla fine si ritrova con soli sei consiglieri agli Stati nella Camera dei Cantoni.

Contenuto esterno

Al Consiglio degli Stati, composto sul modello del Senato USA, siedono due rappresentanti di ogni cantone (uno per ogni semicantone), a garanzia del sistema federale elvetico (in totale sono 46 i membri della Camera alta).

A rendere meno indigesto il voto di domenica è stato il risultato del Ticino dove il presidente UDC Marco Chiesa ha mantenuto il suo seggio a Berna, in compagnia di Fabio Regazzi (Centro) che ha conquistato il seggio tenuto precedentemente dai socialisti.

Particolarmente cocenti le sconfitte a Sciaffusa, dove l’uscente Thomas Minder (indipendente, ma affiliato al gruppo parlamentare dell’UDC) è stato superato dal socialista Simon Stocker (per l’altra poltrona era già stato confermato il democentrista Hannes Germann), e ad Argovia, dove il mandato dell’uscente Hansjörg Knecht (UDC) se l’è aggiudicato la consigliera nazionale liberale radicale Marianne Binder-Keller.

+ Per la stampa la destra ha vinto grazie alla crisi migratoria

Anche a Zurigo non c’è stato nulla da fare per il candidato della destra Gregor Rutz, superato dalla verde liberale Tiana Angelina Moser (il secondo seggio zurighese se l’era preso al primo turno il socialista Daniel Jositch). A Soletta la socialista Franziska Roth, sfidata dall’UDC Christian Imark , è riuscita a mantenere il seggio lasciato libero dal collega del suo partito Roberto Zanetti.

Nel suo insieme il Centro, che aveva già guadagnato posizioni alla Camera bassa il 22 ottobre, guadagna un seggio agli Stati (15 seggi totali) e l’UDC, che ne ha persi due ieri, mantiene nell’insieme  le posizioni della vigilia (6). Il PS sostanzialmente recupera i due seggi persi durante la legislatura (9) e i Verdi indietreggiano di due (3).

Le difficoltà del centro-destra nella Camera dei Cantoni, dove generalmente si vota con il sistema maggioritario, sono ribadite dalla perdita di un seggio anche da parte del partito liberale radicale (11). Verdi liberali e la formazione ginevrina MCG infine, con un rappresentante ciascuno, entrano agli Stati.


Attualità

La droga sequestrata dalla polizia di Berna.

Altri sviluppi

Maxi sequestro di droga a Berna

Questo contenuto è stato pubblicato al Durante retate svolte questa settimana nei cantoni di Berna e Friburgo le forze dell'ordine hanno sequestrato circa una tonnellata di hashish e marijuana e arrestato diverse persone. Le indagini sono ancora in corso.

Di più Maxi sequestro di droga a Berna
Passeggeri in attesa all'aeroporto.

Altri sviluppi

Tilt informatico, problemi anche in Svizzera

Questo contenuto è stato pubblicato al Colpito soprattutto il traffico aereo a Zurigo-Kloten e il settore energetico, risparmiate invece le banche e la Borsa.

Di più Tilt informatico, problemi anche in Svizzera
Nemo all'ultima edizione dell'Eurovision Song Contest.

Altri sviluppi

L’Eurovision a Ginevra o Basilea

Questo contenuto è stato pubblicato al Scartate le candidature di Zurigo e Berna/Bienne. La sede della prossima edizione della seguitissima manifestazione canora continentale sarà decisa il prossimo mese.

Di più L’Eurovision a Ginevra o Basilea
Militari impegnati a Cevio (Valle Maggia)

Altri sviluppi

Maltempo, prorogato l’intervento dell’esercito in Ticino

Questo contenuto è stato pubblicato al L’Esercito prolunga fino al 28 luglio l’impiego di aiuto militare in caso di catastrofe in Ticino per poter concludere la costruzione del ponte a Cevio e ripristinare le strade di Val Bavona e Lavizzara.

Di più Maltempo, prorogato l’intervento dell’esercito in Ticino
Abbé Pierre

Altri sviluppi

Accuse di abusi sessuali contro l’Abbé Pierre

Questo contenuto è stato pubblicato al Sette donne, tra cui una minorenne ai tempi dei fatti contestati, sostengono di aver subito molestie sessuali, per lungo tempo, da parte del celebre presbitero francese.

Di più Accuse di abusi sessuali contro l’Abbé Pierre
Joe Biden

Altri sviluppi

Biden ha il Covid

Questo contenuto è stato pubblicato al Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha contratto l'infezione ma assicura di sentirsi bene. La notizia rischia però di far aumentare la pressione per un suo possibile ritiro dalla corsa elettorale

Di più Biden ha il Covid
La presidente Viola Amherd (a destra) con alcuni partecipanti al vertice della Comunità politica europea.

Altri sviluppi

Viola Amherd al quarto vertice della Comunità politica europea

Questo contenuto è stato pubblicato al Si è aperto oggi al Blenheim Palace di Woodstock, comune del sud dell'Inghilterra nei pressi di Oxford, il quarto vertice della Comunità politica europea (CPE).

Di più Viola Amherd al quarto vertice della Comunità politica europea

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR