Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Frontalieri Imposta alla fonte, nessuna deduzione sociale

Evitare un cumulo di deduzioni sociali per quei lavoratori non residenti (normalmente i frontalieri) che continueranno ad essere tassati alla fonte: è l'obiettivo di una mozione che sarà presentata domani a Berna.

fonte

Una mozione chiede che chi è tassato alla fonte non possa dedurre gli oneri sociali

Chi, pur risiedendo in un altro paese, lavora in Svizzera e qui guadagna almeno il 90% del suo reddito, dal 2020 questi "quasi residenti" potranno essere tassati non più alla fonte (come avviene oggi) ma con un sistema di tassazione ordinaria. Beneficeranno insomma delle stesse deduzioni dei residenti. 

Questo significa minori entrate per i cantoni svizzeri di frontiera, in particolare per il Ticino. Per attutire un po' il colpo, ora una mozione del parlamentare ticinese Marco Chiesa vorrebbe togliere le deduzioni sociali almeno per coloro che anche in futuro continueranno ad essere tassati alla fonte. 

Infatti, secondo Marco Chiesa, le deduzioni sociali non vanno dedotte in Svizzera ma in Italia. Ciò che non sarebbe il caso se la mozione non passasse: infatti un frontaliere tassato alla fonte potrebbe godere di queste deduzioni sia in Italia sia in Svizzera. E questo non sarebbe equo rispetto ai lavoratori frontalieri che invece saranno tassati in modo ordinario in Svizzera.

Va detto infatti che l'imposta alla fonte attuale prevede tra l'altro importanti deduzioni forfettarie come le spese di trasporto, oneri assicurativi e sociali, come le deduzioni per i figli, che in Ticino sono di 10 mila franchi.

tvsvizzera.it/fra con RSI

Parole chiave

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box