Navigation

Ferrari F1 di Lauda taroccata sequestrata al confine

A prima vista difficile rendersi conto che è una versione taroccata. Guardia di finanza

La Guardia di finanza di Ponte Chiasso ha scoperto durante un normale controllo una replica, non autorizzata, di una Ferrari Formula 1 guidata dal pilota austriaco negli anni '70.

Questo contenuto è stato pubblicato il 23 novembre 2021 - 10:30
tvsvizzera.it/mar con Ansa

A vederla sulle foto diramate dalla Guardia di finanza si ha l'impressione di fare un salto indietro nel tempo, quando Niki Lauda faceva sognare i tifosi della 'rossa'.

Il controllo effettuato dai finanzieri ha però permesso di appurare che quella trasportata su un automezzo diretto verso la Svizzera era nulla di più che una versione taroccata del bolide pilotato dal pilota austriaco.

L'accertamento è scattato in quanto la descrizione della merce contenuta nei documenti doganali di scorta del trasporto parlavano di "modello show car in vetroresina". Ciò ha fatto sorgere il sospetto di una possibile violazione della normativa in materia di contraffazione.

Stando a quanto riportato dal sito Ticinonline, il motore della F1 sequestrata a Ponte Chiasso era elettrico. Guardia di finanza

Infatti, i militari hanno accertato che il carico era costituito da un simulatore con caratteristiche del tutto similari a quelle di una Ferrari originale e, in particolare, è stata rilevata la presenza della scritta "Ferrari" all'interno del contagiri posizionato sul cruscotto, in violazione del marchio comunitario figurativo "Ferrari".

Pertanto, si è proceduto alla denuncia dell'esportatore per contraffazione e vendita di prodotti industriali con segni falsi e al sequestro della replica della monoposto.

I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.