Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Expo entra nel cuore dei milanesi



Il "sentiment" positivo è dovuto anche alle due tematiche al cuore di Expo: l’ecosostenibilità e l’alimentare

Il "sentiment" positivo è dovuto anche alle due tematiche al cuore di Expo: l’ecosostenibilità e l’alimentare

(ansa)

Lo indica l'evoluzione del Sentiment verso la manifestazione monitorata dalla Camera di commercio di Milano con Voices from the blogs

I milanesi sono favorevoli a Expo 2015 che si terrà nel capoluogo lombardo dal primo maggio. Secondo un sondaggio (sentiment) - realizzato l'8 settembre - pubblicato dalla Camera di commercio di MilanoLink esterno e elaborato da Voices from the blogsLink esterno (spin-off dell'Università statale di Milano) che analizza mese per mese l'evoluzione del "sentiment", il 62% dei milanesi esprimono giudizi favorevoli. 154mila i commenti in rete presi in considerazioni tra luglio e agosto.

(tvsvizzera)

Le critiche avanzate verso il progetto di esposizione universale, riguardano soprattutto la corruzione: tema centrale per il 59% dei milanesi e il 55% degli italiani.

Tra le ragioni che spiegano la manifestazione di un "sentiment" positivo verso Expo 2015, sono quattro i temi che crescono maggiormente negli ultimi due mesi: gli eventi associati ad Expo 2015, gli affari e l'occupazione legati a Expo 2015 e le due tematiche al cuore di Expo - l'ecosostenibilità e l'alimentare. Ecco le immagine maggiormente associata a Expo 2015.

(tvsvizzera)

L'immagine maggiormente associata a Expo 2015, come si può vedere dal riquadro, è l'opportunità del business, seguita dal tema dell'alimentazione. In forte crescita l'associazione tra Expo 2015 e architettura e design da un lato e il turismo dall'altro. In leggera discesa il tema delle infrastrutture.

Da ultimo, le città italiane che parlano di più di Expo: Milano col 70% dei giudizi, Roma, Torino, Napoli e Firenze. Como per contro ne parla poco.

(tvsvizzera)

subscription form

Abbonamento alla newsletter

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

×