Navigation

Expo, Sgarbi torna alla carica e vuole la "Venere" di Botticelli

tvsvizzera

Polemiche per le resistenze al trasferimento dei Bronzi di Riace

Questo contenuto è stato pubblicato il 25 agosto 2014 - 18:48

Tempi duri per l'Expo di Milano. Dopo Reggio Calabria anche Cremona non intende prestare le sue opere alla mostra internazionale, nella fattispecie L'ortolano di Arcimboldo, che ha ispirato la mascotte della manifestazione. Negli scorsi giorni Sgarbi e Maroni avevano invece scritto al ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo Franceschini per ottenere i bronzi di Riace. Ministro che intanto ha nominato una commissione di esperti per valutare la questione. Intanto, è notizia di oggi, il vulcanico ambasciatore regionale per la cultura a Expo 2015 è tornato alla carica e ha chiesto la Venere di Botticelli che fa bella mostra di sé agli Uffizi di Firenze. Comune di cui era sindaco fino a pochi mesi fa il premier Matteo Renzi…

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.