Navigation

Abitare da anziano

Ci sono sempre più anziani autosufficienti che non hanno intenzione di essere ricoverati nelle case di riposo. Quali soluzioni alternative ci sono? In verità tante. Dalle abitazioni "Senior living" al ricorso alle badanti. Nel reportage di "Falò" , trasmissione di approfondimento della Radiotelevisione svizzera, le testimonianze di diversi anziani che hanno scelto soluzioni alternative.

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 marzo 2018 - 18:49
Resy Canonica e Anna Bernasconi, Falò
Contenuto esterno


Quando un anziano non riesce più ad abitare da solo, cosa si deve fare? Soprattutto perché questa stessa persone non è ancora pronta (perché non vuole o perché non può) a stabilirsi in una casa di riposo. Cosa fare? Ci sono in breve due soluzioni percorribili: ricorrere a una badante o traslocare in una residenza pensata e studiate per la terza età.

Soluzioni diverse con vantaggi e svantaggi e con costi decisamente diversi. "Falò ci presenta dunque due servizi. Il primo "Traslocare a 80 anni", ovvero quando per la casa anziani è troppo presto, ma, a vivere da soli non riescono più. E allora sempre più anziani scelgono una residenza “Senior Living”.

Il secondo servizio "Badanti", indaga sulla vita e il lavoro delle circa 600 badanti in Ticino. La maggior parte di loro viene da paesi dell’Est europeo. Il compito che svolgono è tanto importante quanto delicato. Alcune di loro ci hanno raccontato le loro storie. Non mancano le questioni delicate. 

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.