Navigation

Distruggere per trovare un nuovo ordine

Riverboom è un collettivo formato da sei artisti. RTS

Per i suoi vent'anni, l'imprevedibile collettivo svizzero River Boom ha allestito una mostra alla stazione di Vevey per ricordarci di cercare sempre l'assurdo in ogni cosa che ci circonda.

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 gennaio 2023 - 14:36
tvsvizzera.it/MaMi

Da 20 anni sono considerati i "ragazzi ribelli" della fotografia. Parliamo del collettivo River Boom, formato da sei artisti che espongono in queste settimane negli spazi del nuovo centro culturale L'Appartement, allestito alla stazione di Vevey, in Svizzera francese.

"A noi interessa mostrare la follia creativa dei loro progetti, e il loro approccio alle grandi domande della vita", racconta il direttore della galleria Stefano Stoll.

Qui si possono vedere immagini che, sotto diversi punti di vista, sono riconducibili alla vita quotidiana, ma che tra loro sono in netto contrasto: la barba di un talebano è esposta di fianco a quella di uno svizzero; i piatti rotti vengono ricostruiti e appesi in cucina. 

L'esposizione di River Boom, che potrebbe essere la loro ultima come collettivo, è gratuita, e resterà aperta fino al 19 febbraio. Ne parla il TG:

Contenuto esterno


I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?