La televisione svizzera per l’Italia

Da Bruxelles giunge un sì alla legge finanziaria italiana

giorgia meloni
Giorgia Meloni può sorridere dopo il via libera della Commissione UE alla finanziaria 2023. Lapresse

La Commissione europea ha dato mercoledì il via libera al progetto di bilancio 2023 dell'Italia, pur rilevando diversi punti negativi.

La decisione è “positiva con alcune osservazioni critiche”, ha dichiarato il commissario europeo per gli affari economici e finanziari Paolo Gentiloni, il quale ha aggiunto che Roma ha dato prova della necessaria prudenza nelle sue misure di bilancio.

“Nel complesso, il progetto di bilancio riveduto dell’Italia è in linea con le raccomandazioni del Consiglio di luglio 2022: Roma limita la crescita della spesa corrente primaria finanziata dallo Stato e prevede di finanziare gli investimenti pubblici per le transizioni verde e digitale, nonché per la sicurezza energetica”, ha rilevato la Commissione.

Contenuto esterno

La presidente del Consiglio italiano Giorgia Meloni ha da parte sua dichiarato che la Commissione ha emesso una valutazione positiva che “conferma la bontà del lavoro del Governo, sottolinea la solidità della manovra economica e ribadisce la visione di sviluppo e crescita che la orienta”.

La bozza, attualmente in discussione in Parlamento con l’obiettivo di essere approvata entro la fine dell’anno, nonostante una serie di emendamenti, si concentra sulla riduzione delle bollette energetiche e delle tasse per i dipendenti e i lavoratori autonomi.

Punti critici

Bruxelles ha però anche rilevato diversi punti critici. “L’Italia dovrebbe indirizzare meglio le misure energetiche per ridurre la domanda e aiutare i più vulnerabili”, ha indicato Valdis Dombrovskis, vicepresidente della Commissione europea.

Secondo la Commissione, l’Italia non ha inoltre ancora fatto progressi per riformare il sistema fiscale, ridurre ulteriormente le tasse e aumentare l’efficienza del sistema.

Inoltre, il progetto di bilancio “include misure che non sono in linea con la parte strutturale delle precedenti raccomandazioni, nell’ambito delle pensioni e dell’evasione fiscale, in particolare per quanto riguarda l’uso obbligatorio di carta per i pagamenti e le soglie legali per i pagamenti in contanti”, ha indicato la Commissione.


Attualità

gambe di donna con tacchi

Altri sviluppi

Onu taccia Svizzera di “Stato pappone”, Berna respinge accuse

Questo contenuto è stato pubblicato al Berna respinge al mittente le accuse di essere "uno Stato pappone" formulate da un'esperta dell'ONU nei confronti del nostro Paese. "Questo termine non è per nulla appropriato", ha affermato oggi l'ambasciatore elvetico all'ONU di Ginevra Jürg Lauber.

Di più Onu taccia Svizzera di “Stato pappone”, Berna respinge accuse
poliziotti

Altri sviluppi

Attacchi terroristici in Daghestan, almeno 19 morti

Questo contenuto è stato pubblicato al È di 19 morti e diversi feriti il bilancio degli attentati contro posti di polizia, chiese e una sinagoga domenica in Daghestan, repubblica russa nel Caucaso settentrionale. Si sospetta che gli attacchi siano opera di estremisti islamici.

Di più Attacchi terroristici in Daghestan, almeno 19 morti

Altri sviluppi

Aeroporto Zurigo: rinviata apertura scalo indiano

Questo contenuto è stato pubblicato al I lavori di costruzione del più grande progetto all'estero dell'aeroporto di Zurigo, nell'agglomerato di Delhi, hanno subito ritardi. L'entrata in servizio dello scalo internazionale di Noida è ora prevista per fine aprile 2025, anziché fine 2024.

Di più Aeroporto Zurigo: rinviata apertura scalo indiano
Manifestanti eritrei sulla Piazza federale.

Altri sviluppi

Gli eritrei manifestano per i loro diritti in Svizzera

Questo contenuto è stato pubblicato al Le e i partecipanti hanno contestato a Berna i ventilati respingimenti verso Stati terzi e l'obbligo del passaporto per l'ottenimento del permesso di soggiorno.

Di più Gli eritrei manifestano per i loro diritti in Svizzera
Due pompieri osservano la portata del Rodano nei pressi di Sierre.

Altri sviluppi

Maltempo, situazione in lento miglioramento in Vallese

Questo contenuto è stato pubblicato al Nonostante il lieve calo delle acque del Rodano e dei suoi affluenti, il livello di allarme e lo stato d'emergenza non vengono revocati.

Di più Maltempo, situazione in lento miglioramento in Vallese
Bimbi attorno a un cratere formato dalle bombe israeliane.

Altri sviluppi

Bombe vicino alla Croce Rossa a Gaza

Questo contenuto è stato pubblicato al L'esercito israeliano è tornato a bombardare pesantemente Gaza la scorsa notte: i morti sono almeno 22 e i feriti 45.

Di più Bombe vicino alla Croce Rossa a Gaza
Due veicoli della polizia in centro a Zurigo.

Altri sviluppi

‘ndrangheta, indagate tre persone residenti in Svizzera

Questo contenuto è stato pubblicato al L'Antimafia di Catanzaro chiede assistenza giudiziaria a Berna nell'ambito di un'indagine sulla cosca Maiolo, perquisizioni a Zurigo, Berna e Turgovia.

Di più ‘ndrangheta, indagate tre persone residenti in Svizzera
Interventi nei pressi della centrale idroelettrica a Vissoie nella val d'Anniviers (Vallese).

Altri sviluppi

Maltempo, sfollate 230 persone in Vallese

Questo contenuto è stato pubblicato al Il cantone bilingue è la zona più colpita da frane e inondazioni dovute alle intense precipitazioni di questi giorni. Zermatt isolata a causa degli smottamenti e dell'esondazione della Vispa. Preoccupano i corsi d'acqua delle valli laterali.

Di più Maltempo, sfollate 230 persone in Vallese

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR