La televisione svizzera per l’Italia

Continuano i dubbi sull’acquisizione di Credit Suisse

Edificio del Credit Suisse sotto un cielo tempestoso
L'acquisizione del Credit Suisse da parte di UBS è stata concordata ma non ancora realizzata. © Keystone / Michael Buholzer

La frettolosa acquisizione della banca Credit Suisse da parte di UBS continua a suscitare preoccupazioni in Svizzera.

Il Governo svizzero ha invocato i poteri d’emergenza per forzare l’operazione del 19 marzo, con Credit Suisse sull’orlo del collasso.

Le fusioni tra banche così grandi, però, comportano rischi significativi, secondo Arturo Bris, professore di finanza alla IMD Business School, che ha esaminato 1’000 operazioni tra il 2002 e il 2022.

“Le fusioni tra banche affermate come UBS e Credit Suisse (CS), che non crescono più rapidamente e sono meno redditizie dei loro concorrenti, non funzionano quasi mai”, ha dichiarato al quotidiano svizzero-tedesco Tages Anzeiger. “In media, i profitti post-fusione sono inferiori del 4% rispetto a quelli precedenti la fusione”.

Philipp Rickenbacher, CEO della banca Julius Bär, vede una lunga strada da percorrere prima che l’acquisizione possa essere considerata un successo.

“Un’integrazione di questo ordine di grandezza in Svizzera richiederà molte risorse e sforzi, oltre a una notevole complessità”, ha dichiarato al Financial Times.

Nelle ultime settimane Julius Bär ha registrato un afflusso di beni dei clienti sia da Credit Suisse che da UBS. Inoltre, il gruppo di private banking è stato contattato da molti dipendenti del Credit Suisse che chiedevano opportunità di lavoro.

Un sondaggio condotto la scorsa settimana tra gli economisti svizzeri ha rivelato che quasi la metà ritiene che l’acquisizione di CS non sia la soluzione migliore e ha avvertito che la situazione ha intaccato la reputazione della Svizzera come centro bancario.

 Sia Bris che Rickenbacher ritengono che gli Stati non debbano intervenire per salvare le banche dal collasso. Le norme finanziarie, elaborate dopo la crisi finanziaria del 2008, avrebbero dovuto consentire a CS di fallire in modo ordinato.

Le norme “Too Big to Fail” sono state concepite per risolvere un problema… e in questo caso non sono riuscite a risolverlo”, ha dichiarato Rickenbacher. “Il mio istinto e la mia bussola morale dicono che un istituto privato dovrebbe essere in grado di fallire”.

Attualità

La foto di rito di tutti i leader presenti al G7 con al centro Papa Francesco.

Altri sviluppi

Un Papa per la prima volta al vertice del G7

Questo contenuto è stato pubblicato al Per la prima volta di un Pontefice partecipa a questo vertice. L'accoglienza è calorosa non solo da parte della premier italiana Giorgia Meloni - "è un momento storico, non ringrazierò mai abbastanza Sua Santità per essere qui" - ma da tutti i Grandi della Terra.

Di più Un Papa per la prima volta al vertice del G7
Raphael Glucksmann.

Altri sviluppi

In Francia la sinistra si unisce per combattere l’estrema destra

Questo contenuto è stato pubblicato al Raphael Glucksmann che ha rilanciato il Partito socialista con il suo movimento Place Publique ritiene che l'unico modo per fermare il Rassemblement National sia la craezione di un'unione di sinistra.

Di più In Francia la sinistra si unisce per combattere l’estrema destra
Una postina svizzera.

Altri sviluppi

Per risparmiare la Posta consegnerà lettere e pacchi in ritardo

Questo contenuto è stato pubblicato al Per risparmiare il Consiglio federale propone che solo il 90% delle lettere e dei pacchi venga consegnato per tempo dalla Posta. Inoltre, si vuole abolire l'obbligo di consegna nelle case abitate tutto l'anno.

Di più Per risparmiare la Posta consegnerà lettere e pacchi in ritardo
La cascata della Piumogna a Faido.

Altri sviluppi

Attenti al fiume Ticino e alle sue possibili improvvise piene

Questo contenuto è stato pubblicato al La portata del fiume Ticino e dei suoi affluenti in Leventina, tra Airolo e Personico, potranno subire delle importanti variazioni durante l’intero arco delle 24 ore. L'Azienda elettrica ticinese invita la popolazione alla prudenza. 

Di più Attenti al fiume Ticino e alle sue possibili improvvise piene
bambina si lava le mani all'asilo

Altri sviluppi

“No” del Consiglio federale all’iniziativa sugli asili nido

Questo contenuto è stato pubblicato al Il Governo ha respinto un'iniziativa lanciata lo scorso anno dal Partito socialista "Per una custodia di bambini complementare alla famiglia che sia di qualità e a prezzi abbordabili per tutti".

Di più “No” del Consiglio federale all’iniziativa sugli asili nido
scritta 5000 davanti a palazzo federale

Altri sviluppi

“Almeno 5’000 franchi al mese per le lavoratrici”

Questo contenuto è stato pubblicato al Un salario minimo di 5'000 franchi al mese per le donne: è la rivendicazione del sindacato UNIA in occasione dell'odierna giornata dello sciopero delle donne.

Di più “Almeno 5’000 franchi al mese per le lavoratrici”
uomo fa volare un drone in una stanza

Altri sviluppi

Presto in Svizzera uno spazio aereo per droni

Questo contenuto è stato pubblicato al Il Consiglio federale ha approvato una revisione delle ordinanze sull'aviazione civile che permetteranno di creare uno spazio aereo U-Space per i droni, sempre più diffusi.

Di più Presto in Svizzera uno spazio aereo per droni
palazzo federale

Altri sviluppi

Dal Nazionale, un “no” e quattro “sì”

Questo contenuto è stato pubblicato al Il Consiglio nazionale ha respinto le misure d'internamento automatico per gli autori recidivi di reati efferati.

Di più Dal Nazionale, un “no” e quattro “sì”
elon musk

Altri sviluppi

Un compenso da 56 miliardi di dollari per Elon Musk

Questo contenuto è stato pubblicato al L'anno prossimo il CEO di Tesla Elon Musk potrebbe ricevere un compenso di circa 56 miliardi di dollari, una cifra da record, mai raggiunta da nessun amministratore delegato nella storia.

Di più Un compenso da 56 miliardi di dollari per Elon Musk
logo flowbank

Altri sviluppi

La banca svizzera FlowBank fallisce

Questo contenuto è stato pubblicato al L'autorità di vigilanza sul mercato finanziario in Svizzera (FINMA) ha ordinato il fallimento di FlowBank, giovane banca ginevrina attiva da soli quattro anni specializzata nelle operazioni di trading online.

Di più La banca svizzera FlowBank fallisce

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR