Navigation

Pasolini, 40 anni dalla scomparsa


Il 2 novembre del 1975 moriva il regista, poeta, narratore, drammaturgo e giornalista Pier Paolo Pasolini. 

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 novembre 2015 - 14:59

Dalle Teche RSI, riguardiamo una delle poche interviste che la Radiotelevisione svizzera di lingua italiana ebbe il tempo di realizzare prima che l'intellettuale venisse a mancare, in circostanze mai davvero chiarite, a 53 anni. L'aveva incontrato Marco Blaser, in occasione della "prima" svizzera del film Teorema. 

La breve intervista, diffusa il 17 febbraio del 1969, è di grande interesse perché Pasolini, in poche e lucide parole, dichiara la sua sua posizione di fronte alla Neoavanguardia e al Movimento studentesco, illustra il mondo in cui intende il rapporto tra cinema e scrittura, e mette sotto una luce nuova la cosiddetta "questione della lingua", che ha intersecando per molti decenni l'attività di tutti gli scrittori italiani.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.