Navigation

Carmen Consoli e il suo "eterno" ritorno

Carmen Consoli ritorna sulle scene dopo 5 anni di silenzio. E lo fa con l'Abitudine di tornare. E noi l'abbiamo incontrata a Lugano

Questo contenuto è stato pubblicato il 10 luglio 2015 - 15:42

Carmen Consoli a cinque anni dal suo ultimo album, Elettra, è tornata con un nuovo disco: L'abitudine di tornare. In questa lunga pausa la cantautrice catanese ha comunque sempre lavorato dietro le quinte ed ha avuto anche il tempo di diventare mamma. Con la maternità la Consoli ammette che il suo sguardo sul mondo e anche sulla musica è decisamente cambiato.

"L'urgenza di dire delle cose"

E dopo cinque anni di silenzio, Carmen Consoli è tornata una certa "urgenza di dire delle cose" e lo ha fatto in soli due mesi. Questo infatti il tempo necessario per preparare il suo ultimo lavoro. E il filo conduttore dell'Abitudine di tornare è la necessità di decidere, di scegliere e di non subire decisioni e scelte.

Il nuovo disco affronta tematiche care a Carmen Consoli come il terribile fenomeno del femminicidio (La Signora del 5. piano), il dramma dei migranti nel canale della sua Sicilia (La notte più lunga). Ma vengono toccati anche i temi dell'omosessualità (Ottobre), del tradimento (L'abitudine di tornare).

Vi proponiamo dunque un'intervista con la cantatrice catanese con spezzoni presi dallo showcase tenuto negli studi della Radiotelevisione svizzera di lingua italiana (RSI) a inizio luglio.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.