Navigation

Capri come il Monte Verità nel film di Martone

Contenuto esterno


Questo contenuto è stato pubblicato il 07 settembre 2018 - 21:45
tvsvizzera/spal con RSI (TG del 7.9.2018)

Tra i film più attesi della Mostra del cinema di Venezia, che si sta avviando alla conclusione, c'è sicuramente Capri-Revolution di Mario Martone.

La pellicola racconta la vita di una comune di artisti stranieri di inizio secolo XX sull’isola campana. Una vicenda che, per stessa ammissione del regista, ricorda con l'analoga esperienza vissuta, più o meno negli stessi decenni, da eminenti personalità al Monte Verità di Ascona, sul bacino svizzero del Lago Maggiore.

Anche a Capri la comune di artisti, in cui venivano praticate esperienze e costumi inediti per l'epoca, era vista con diffidenza dalle persone comuni del posto.

Nell'intervista rilasciata al TG svizzero Mario Martone rievoca una pagina particolare della storia italiana che contiene molti punti di contatto con quanto avveniva nella Svizzera italiana.   

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.