Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Calcio in televisione Champions League addio, almeno sulla tv pubblica

(1)

L’emittente privata svizzero tedesca Teleclub è riuscita a soffiare i diritti per la ritrasmissione delle partite della Champions League a partire dal 2018 alla Società svizzera di radiotelevisione (SSR).

Finora i telespettatori svizzeri potevano godersi le serate calcistiche europee senza sborsare ulteriori quattrini se non quelli del canone radiotelevisivo.

Dal 2018 chi vorrà ammirare le giocate di Messi e di Cristiano Ronaldo dovrà invece passare dai servizi di Teleclub. Pagando naturalmente.

L’amministratore delegato dell’emittente svizzero tedesca ha confermato martedì di aver raggiunto un accordo di base con la società che gestisce la commercializzazione dei diritti per l’UEFA. L’accordo comprende tutte le partite dalle Champions League e dell’Europa League.

Alcuni incontri potrebbero comunque essere condivisi

Per alcuni incontri, Teleclub potrebbe condividere i diritti con altre emittenti. Tra di esse vi potrebbe essere pure la SSR (di cui fanno parte la Radiotelevisione svizzera di lingua italiana e tvsvizzera.it), che però non conferma se diffonderà in chiaro singole partite.

I dettagli della transazione non sono noti. In Germania però l’emittente pubblica ZDF ha abbandonato le trattative a 70 milioni di Euro. Un limite che per la SSR è ancora molto più basso.

"Bisogna considerare che i mezzi finanziari della SSR sono limitati, e noi non comunichiamo sulle singole trattative. In media però all'anno la SSR spende 51,2 milioni di franchi in diritti. Ma non parliamo solo di calcio, Championsleague, sci o hockey su ghiaccio, ma di un centinaio di contratti di diritti sportivi”, ha precisato Roland Mägerle, responsabile del dipartimento sport della tv pubblica svizzero tedesca.

Sempre in Germania il canale Pay-TV Sky paga un miliardo di euro per tre anni di diritti televisivi. Il numero di telespettatori in Svizzera diminuirà con le partite a pagamento, ma per gli sponsor non si tratta di un'autorete.

"Il telespettatore che paga per una partita è più motivato, interessato,lo sponsoring è qundi mirato e dunque più efficace", sottolinea Wilfried Heinzelmann, CEO di Teleclub.

tvsvizzera.it/mar con RSI (TG del 27.6.2017)

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Abbonamento alla newsletter

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

Neuer Inhalt

Facebook Like-Box

×