Navigation

Berset ai cantoni, "aumentate i test nelle scuole"

Invito ai cantoni a intensificare i test a tappeto per individuare tempestivamente nuovi focolai. Keystone / Walter Bieri

La protezione dei bambini dal Covid-19 è una prerogativa dei cantoni in quanto, nel nostro modello federale, sono i responsabili delle scuole. Lo ha evidenziato il ministro della Sanità Alain Berset che ha invitato le autorità cantonali a intensificare i test negli istituti scolastici.

Questo contenuto è stato pubblicato il 28 agosto 2021 - 14:28
tvsvizzera.it/spal con Keystone-ATS

La Confederazione, ha detto il consigliere federale durante la trasmissione "Arena" della televisione SRF, ha emesso chiare raccomandazioni, ad esempio test di massa a intervalli regolari che sono utili a individuare e circoscrivere i focolai del Sars-Cov2.

Non si può sempre lodare il federalismo e poi, in determinati frangenti, lanciare appelli a Berna affinché intervenga in sostituzione dei cantoni, ha continuato il politico friburghese, che ha anche sottolineato le grandi differenze che si palesano fra di essi nel fronteggiare l'emergenza.

Contenuto esterno

La situazione sul fronte epidemiologico è più seria di quanto si potesse pensare alcune settimane o mesi fa e per questo motivo vanno aumentati gli sforzi a livello diagnostico: per il ministro della sanità si tratta solo di una questione organizzativa che grava sulle spalle dei responsabili dell'istruzione poiché questo tipo di test continuano ad essere finanziati dalla Confederazione.

Compete poi ai singoli istituti dotare le aule dei necessari equipaggiamenti tecnici, quali filtri e apparecchi per la misurazione della qualità dell'aria.

Nella lotta contro il nuovo aumento dei contagi i direttori cantonali della sanità stanno attualmente discutendo sull'obbligo delle mascherine nelle scuole, aveva spiegato giovedì davanti ai media il presidente della Conferenza delle direttrici e dei direttori cantonali della sanità (Cds) Lukas Engelberger. Anche lui considera i test di massa, tra cui quelli salivari adottati in alcune realtà locali, indispensabili per scoprire nuovi centri di infezione.

I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.