Navigation

Da un atelier di Friburgo all’alta moda newyorkese

Cosa c'entra un atelier artistico per persone con disabilità psichica o mentale a Friburgo con i vestiti di Michelle Obama? Il collegamento è lo stilista Jason Wu, disegnatore degli abiti dell’ex first lady statunitense. Wu è rimasto impressionato dai disegni dello svizzero Pascal Vonlanthen, che ha trovato nell’espressione artistica un modo per vivere la sua disabilità. Sulle passerelle newyorkesi è arrivato quindi il Pascal look. 

Questo contenuto è stato pubblicato il 08 ottobre 2017 - 09:30
Contenuto esterno


“Gli diedi un giornale come ispirazione. E lui ha cominciato a comporre quadri ricopiando lettere, parole, titoli e non è si più fermato.” Gion Capeder, coresponsabile del laboratorio CREHAM di FriburgoLink esterno, descrive in questo modo alla Radiotelevisione svizzera l’inizio della carriera artistica di Pascal Vonlanthen.

Una produzione artistica, quella di Vonlanthen, che aveva trovato già nel 2015 un posto al centro di arte contemporanea della città elvetica, ma che è arrivata quest’anno addirittura sulle passerelle dell’alta moda a New York.

Lo stilista Jason WuLink esterno, canadese residente nella Grande Mela, ha infatti notato su un catalogo i lavori dello svizzero e ne è rimasto folgorato e utilizzando i disegni di Vonlanthen ha creato una serie di abiti che ha battezzato “Pascal Look”, in onore dell’artista elvetico.

Pascal Vonlanthen al lavoro e lo stilista Jason Wu RSI/Keystone


Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.