Navigation

Elezioni turche, concluso il voto all'estero

Affluenza record tra gli elettori turchi all'estero per il voto presidenziale e parlamentare anticipato, che in patria si svolgerà domenica prossima. Viaggio tra i turchi di Germania che con il loro voto possono incidere sul risultato finale.

Questo contenuto è stato pubblicato il 20 giugno 2018 - 19:02
tvsvizzera.it/fra con RSI
Contenuto esterno


Secondo il Consiglio elettorale supremo di Ankara, la partecipazione ha raggiunto il 48,78% alla conclusione ieri sera delle operazioni di voto nelle 123 rappresentanze istituite in 60 Paesi. Alle urne si sono recati 1'486'532 aventi diritto, sugli oltre 3 milioni totali.

La partecipazione più alta si è registrata in Belgio e Svizzera, dove ha superato il 55%, mentre in Germania, dove gli aventi diritto erano quasi la metà del totale, è stata del 49,7%. L'affluenza all'estero è storicamente inferiore a quella in Turchia, dove supera regolarmente l'80%.

Al referendum costituzionale sul presidenzialismo dello scorso anno, quando aveva votato il 47,9% degli elettori, il 'sì' sostenuto dal Recep Tayyip Erdogan aveva trionfato con percentuali nettamente superiori al risicato e contestato 51,4% complessivo.

I cittadini residenti all'estero avranno ancora la possibilità di votare nei seggi istituiti presso gli aeroporti e i valichi di frontiera, che come nel resto della Turchia resteranno aperti fino alle 17 locali di domenica (le 16 in Svizzera).

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?