Navigation

A miart 2022 per promuovere la cultura svizzera

Lo Swiss water bar a miart. tvsvizzzera.it

Organizzata nuovamente in presenza, miart 2022 - la fiera dell’arte di Milano che ha aperto oggi i battenti e chiude domenica - quest’anno ha un nuovo sponsor ufficiale: Svizzera Turismo. L’ente per la promozione turistica punta su un pubblico di nicchia aperto a esperienze legate all’arte e al benessere. Per questo motivo Svizzera Turismo si presenta con due partner, Vals e Basilea.

Questo contenuto è stato pubblicato il 01 aprile 2022 - 18:30

Svizzera Turismo dunque si presenta al miart 2022Link esterno con due protagonisti dell’arte e dell’architettura contemporanea, uniti simbolicamente dal fiume Reno: Basilea, la capitale culturale della Svizzera con i suoi musei e i suoi architetti e Vals con la sua architettura e il benessere delle sue terme.

Insieme – Basilea e Vals – danno vita allo “Swiss Water Bar” per degustare l’acqua termale di Vals: se vi recate al padiglione di Svizzera Turismo, sarete accolti nel lounge con il suo bar tematico che unisce design e benessere. Si potrà degustare l’acqua di Vals - guidati da un sommelier - che sgorga dalla sorgente di St. Peter, confluisce in profondità nel sottosuolo della valle di Vals per poi tornare in superficie carica di minerali dalle proprietà benefiche.

Lo Swiss water bar progettato dallo studio Arabeschi di Latte. tvsvizzera.it

Swiss water bar

Progettato dallo studio londinese Arabeschi di Latte di Francesca Sarti, lo Swiss Water Bar coniuga l’aspetto funzionale di un bar con due elementi costitutivi del DNA svizzero: l’acqua e la roccia delle montagne. Utilizza a questo proposito la quarzite di Vals, fornita dall’azienda Truffer, che è lo stesso materiale impiegato da Peter Zumthor per realizzare le terme. L’idea dell’architetto, nato a Basilea e progettista della nuova ala della Fondazione Beyeler, è stata proprio quella di valorizzare le risorse locali di Vals per costruire un edificio in armonia con il paesaggio.

End of insertion

"Il filo conduttore di questa installazione dello studio Arabeschi di Latte - ci racconto Francesca Rovati, responsabile della comunicazione di Svizzera Turismo per il Nord Italia - è non solo il design, ma anche l’acqua che accomuna le due destinazioni". Nei Grigioni sgorga il Reno che scorre a Vals, attraverso un suo affluente, e giunge fino a Basilea. L’acqua ha fatto la fortuna di Vals che, già a fine ‘800, era conosciuta per le sue acque termali, e naturalmente di Basilea che, grazie al Reno, è sempre stata al centro di scambi commerciali e culturali.

Sentiamo la direttrice di Svizzera Turismo, Christina Gläser e la responsabile della comunicazione per il Nord Italia Francesca Rovati. (ci scusiamo per la cattiva qualità del suono).

Svizzera e arte: un legame conclamato

Come racconta la direttrice di Svizzera Turismo in Italia, Christina Gläser in carica a Milano dall’ottobre del 2020, “la Svizzera ha nel suo DNA la cultura”. E questo suo grande patrimonio è uno dei veicoli che Svizzera Turismo utilizza per promuovere la Confederazione all’estero. "Tanto più in Italia - aggiunge - dove i potenziali turisti sono decisamente attenti a questo aspetto, legato naturalmente anche alla natura e al benessere".

Proprio per questo motivo, Svizzera Turismo sponsorizza miart 2022 perché vede in questo pubblico di nicchia il turista ideale da attirare in Svizzera. "Inoltre - ricorda ancora Christina Gläser - la presenza di Svizzera Turismo al miart 2022 sottolinea proprio la vocazione culturale delle località elvetiche che, pur di piccole dimensioni, competono con le grandi capitali europee nella programmazione di eventi di richiamo internazionale".

D’altra parte il legame della Svizzera con il mondo dell’arte è conclamato. Si pensi ad Art Basel, la più importante fiera mercato a livello mondiale, e al numero di gallerie e di prestigiose istituzioni museali che operano su tutto il territorio.

Ma due parole le merita anche la piccola località grigionese di Vals, partner di Svizzera Turismo alla fiera milanese. Diventato famoso per la sua acqua minerale e per le terme progettate da Peter Zumthor, oggi più di ieri il piccolo villaggio alpino non teme rivali: il suo nuovo 7132 House of ArchitectsLink esterno è stato progettato dalle archistar Kengo Kuma, Tadao Ando, Thom Mayne e Peter Zumthor.

Come detto, la fiera rimane aperta al pubblico fino alle 17 di domenica 3 aprile.

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?