75esima mostra del cinema Venezia, al via il festival aperto al digitale

Barbera e Baratta ritratti a mezzobusto per mostrare, dietro di essi, il manifesto della rassegna in formato gigante

Il presidente della Biennale di Venezia, Paolo Baratta, col direttore artistico della Mostra, Alberto Barbera, ritratti alla presentazione dello scorso 25 luglio.

Keystone

Si apre mercoledì la 75esima Mostra d'arte cinematografica di Venezia, una rassegna che ha deciso di accogliere anche le pellicole prodotte o distribuite dalle piattaforme come Netflix o Amazon. Intervista della RSILink esterno al direttore Alberto Barbera.

L'apertura alle piattaforme digitali non fa che crescere il programma della Mostra. Secondo il direttore, peraltro, il numero degli spettatori dei festival aumenta e le sale cinematografiche non sono per nulla destinate a scomparire.

Non è solo perché il pubblico, di tanto in tanto, vorrà ancora vedere un film "in una grande sala, con un grande schermo e il suono perfetto", ma poiché "la socializzazione e la condivisione sono elementi ai quali non rinuncerà mai".

+ Il sito della MostraLink esterno

Parole chiave