Navigation

"Prima i nostri", la SECO dice la sua

Sulla questione è intervenuta la direttrice della Segreteria di Stato dell'economia, ospite alla seconda giornata cantonale dell'economia a Locarno

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 settembre 2016 - 19:29

Lo scontento dei ticinesi, ribadito domenica, sulle condizioni preoccupanti del mercato del lavoro è stato argomento accennato a Locarno dalla direttrice della SECO Link esternoMarie-Gabrielle Ineichen-Fleisch.

E' un fatto, alla SECO, anche il buon funzionamento delle misure di accompagnamento all'economia. In Ticino, come nel resto della Svizzera. Con almeno un distinguo: proviene dal sud delle Alpi il 25% delle sanzioni comminate in Svizzera, da qui un occhio speciale sulla regione:

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.