"Love scam" Attenzione alle truffe amorose in rete

Piccoli cuoricini rossi su una tastiera di computer.
tvsvizzera

Una 64 enne residente in Italia sotto accusa. È sospettata di aver preso parte a una truffa romantica online. Al vaglio degli inquirenti anche la posizione del figlio.

Amore virtuale, manette reali. Una 64enne residente in Italia è stata arrestata recentemente poiché sospettata di aver preso parte a una truffa romantica online, nota anche come "Romance Scam" o "Love Scam".

Stando a quanto reso noto giovedì da Ministero pubblico e Polizia cantonale la donna, nel frattempo scarcerata, è accusata di truffa. Secondo gli inquirenti avrebbe preso parte al raggiro di una persona avvicinata sui canali social da una sedicente studentessa.

Studentessa che poco dopo l’inizio di un rapporto a distanza ha avanzato la richiesta di aiuto finanziario, alcune migliaia di franchi, per poter far fronte alle spese universitarie. Presentatasi come una congiunta della studentessa, la 64enne avrebbe contribuito al raggiro suffragando in vari modi la tesi delle ristrettezze economiche della giovane.

Al vaglio vi è anche la posizione del figlio della 64enne, residente all'estero e fortemente indiziato di aver preso parte a sua volta al raggiro.

Per evitare sgradite sorprese, la Polizia invita a prestare attenzione e a diffidare da simili richieste di denaro.

Il servizio del Quotidiano


tvsvizzera.it/fra con RSI


Parole chiave