Navigation

Valico di Ponte Tresa, si chiude?

La consultazione non è ancora terminata, ma la protesta monta. E' iniziata la protesta, firmata dall' Associazione industrie ticinesi, che parla di nuovo schiaffo al Ticino.

Questo contenuto è stato pubblicato il 15 febbraio 2016 - 19:30

Nulla è ancora deciso, ma la preoccupazione è alta e ora si trasforma in protesta. La possibile chiusura, nel 2017 per ragioni di risparmio, del valico commerciale di Ponte Tresa non va giù all'Associazione industrie ticinesi e a diverse aziende che si stanno mobilitando.

Oggi chi deve ricorrere a pratiche doganali commerciali ha a disposizione Chiasso-Brogeda, Stabio Gaggiolo, Ponte Tresa e Brissago.

Nessuno ufficialmente lo dice, ma il valico toccato dal provvedimento, che rientra nelle misure di risparmio della Confederazione, sarebbe quello di Ponte Tresa. La chiusura, insieme ad altri 11 nel resto della Svizzera, è per il 2017. Previa naturalmente, approvazione del Parlmanento.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.