Navigation

Un secolo fa nasceva Edith Piaf

Figlia di un contorsionista e artista di strada, iniziò la sua carriera nel 1935 quando fu notata dal direttore del cabaret Le Gerny's

Questo contenuto è stato pubblicato il 19 dicembre 2015 - 21:08

Sabato 19 dicembre avrebbe compiuto cento anni e la Francia l'ha celebrata a Parigi con una grande esposizione alla Bibliothèque Nationale, chiusa a settembre. In mostra, oltre quattrocento documenti e oggetti, nonché il minuscolo abito di scena nero sospeso al soffitto all'entrata, con la gonna plissettata e le maniche lunghe: la cantante era convinta che il nero facesse risaltare la sua voce e poi non voleva che lo spettatore venisse distratto dal suo aspetto.

Edith Piaf, l'artista ribelle che non dava peso alla fama o al denaro, trovando se stessa solo nella verità della scena e nei rapporti d'amicizia e amore.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.