Navigation

Test del sangue addio

Un'immagine estratta dal flyer USTRA

Nuovi etilometri con valore probatorio dal primo ottobre

Questo contenuto è stato pubblicato il 13 settembre 2016 - 18:20

Il test con l'etilometro, grazie al ricorso a nuovi apparecchi, avrà valore probatorio a partire dal 1° ottobre. Non sarà più rilevata la concentrazione di alcol nel sangue del conducente, ma quella nell'aria espirata. Verranno effettuate due misurazioni indipendenti a distanza di pochi secondi e il risultato sarà considerato valido solo se coincidono.

Cambieranno quindi i valori di riferimento, ma non i limiti legali: quello dello 0,5 per mille corrisponderà a 0,25 milligrammi per litro, mentre lo 0,8 per mille a 0,4 milligrammi, comunicano Ufficio federale delle strade e polizia cantonale. Identiche anche le sanzioni in caso di superamento.

La novità, parte del pacchetto Via Sicura voluto dal Parlamento nel 2012, permetterà in condizioni normali di rinunciare agli esami del sangue, con due vantaggi: un dato disponibile subito e il contenimento dei costi (non più di 400 franchi a test, a carico dell'automobilista). In Ticino, nel corso del 2015 i conducenti sottoposti al test dell'alcol sono stati 3'565, di cui 1'085 a seguito di incidenti.

Per il TCS, che ha già preso posizione, è tuttavia indispensabile che gli utenti della strada possano sempre ricorrere ad un prelievo di sangue in caso di dubbio o se non si crede al risultato del test dell'alito. Su ciò, la polizia ha l'obbligo d'informare l'utente.

pon

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.