Svizzera, sondati razzismo e xenofobia

Emerge che un quarto della popolazione prova avversione verso gli stranieri e il 10% ha atteggiamenti razzisti; il Consiglio federale decide un monitoraggio a lungo termine

Da un'indagine sulle tendenze razziste e discriminatorie commissionata dalla Confederazione, emerge che in Svizzera un quarto della popolazione in Svizzera prova avversione verso gli stranieri e il 10% ha atteggiamenti razzisti. Il sondaggio evidenzia, tra l'altro, che sono scesi nettamente gli stereotipi ostili ai musulmani, ma è in crescita l'avversione verso lo straniero sul posto di lavoro.

Lo studio pilota sarà ora trasformato in uno strumento di monitoraggio a lungo termine. Lo ha deciso mercoledì il Consiglio federale.

Parole chiave