Navigation

La rondine topino fa ancora primavera

Topino, rondine riparia o Riparia riparia RSI-SWI

Il proprietario di una cava di ghiaia nel canton Argovia avrebbe trovato il modo di sostenere la nidificazione del topino, un uccello che figura nella lista delle specie vulnerabili in Svizzera.

Questo contenuto è stato pubblicato il 10 maggio 2018 - 10:00
tvsvizzera.it/ri con RSI (TG del 07.05.2018)

Le rive scoscese dei fiumi, dove la rondine riparia (è chiamata anche così) scava il proprio nido, sono divenute sempre più rare. Un modo per scongiurarne la scomparsa nel nostro Paese è dunque ricreare artificialmente le condizioni perché si insedi.

Le immagini del Tg della Radiotelevisione svizzeraLink esterno RSI ci mostrano una parete artificiale di sabbia ai bordi di una cava di ghiaia, dove gli uccellini si fiondano in gallerie profonde fino a un metro scavate con le loro zampe.

Contenuto esterno

"Aspettiamo le rondini ogni primavera", dice il proprietario Ulrich Müller. "Contiamo i giorni e quando ritornano è una grande gioia. È bellissimo guardarle quando volano, quando scavano. È uno spettacolo."

Müller prepara le pareti dal 2011 e, negli anni, ne ha perfezionato la composizione: i topini, in materia di sabbia, sono esigenti. E non riciclano vecchie gallerie. La colonia di Müller è la più grande di tutta la Svizzera.

+Lista rossa uccelli nidificanti (UFAM e Stazione ornitologica svizzeraLink esterno

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.