Navigation

Rapina al casinò, fermato il complice

È stato fermato il presunto complice del colpo dello scorso marzo al Casinò di campione d'Italia, che fruttò un bottino superiore ai 750'000 franchi. L'uomo è un dipendente della casa da gioco.

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 maggio 2018 - 09:03
tvsvizzera.it/fra con RSI
Contenuto esterno


Il 54enne di Campione d'Italia residente a Mendrisio è un dipendente di lunga data della casa da gioco: più precisamente è il responsabile del reparto tecnico slot e tavoli. Durante la rapina, secondo i magistrati comaschi, ha facilitato l'entrata nell'edificio all'autore materiale della rapina. Autore che aveva naso e baffi finti e che risulta ancora latitante.

Il "palo" è stato individuato in seguito a un'attenta analisi di tutte le telecamere, esterne ed interne, ha spiegato il procuratore capo di Como Nicola Piacente. Sarebbero infatti emersi frequenti contatti visivi sospetti fra lui e l'esecutore materiale.

Il fermo dovrebbe tramutarsi in arresto nei prossimi giorni, se il giudice delle indagini preliminari darà seguito alla richiesta della convalida del fermo da parte della Procura. Il fermato è accusato di concorso in rapina, un'accusa che può valergli fino a 20 anni di reclusione.

La rapina

All'alba del 28 marzo scorso il rapinatore era entrato in azione a Campione, quando la casa da gioco era ormai già chiusa al pubblico. Entrando dall’ascensore del personale, il rapinatore aveva raggiunto l’ufficio cassa e in pochi minuti, minacciando i dipendenti con una pistola, si era fatto consegnare tutto il denaro incassato la sera precedente: circa 750mila franchi. Era poi riuscito a scappare, pare con uno zaino sulle spalle.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.