Navigation

I magri consigli delle 'coach' sui social

Contenuto esterno

La trasmissione della Radiotelevisione svizzera RSI per i consumatori, ‘Patti chiari’, ha contattato in incognito alcune delle cosiddette “coach” che sfruttano i social media per vendere sostituti del pasto e altri integratori o "supplementi" dell’azienda Juice Plus. Prodotti in regola, ma cari, che abbinati ai consigli di consulenti improvvisate, rischiano di precludere una reale educazione alimentare alleggerendo più che altro il borsellino.

Questo contenuto è stato pubblicato il 02 aprile 2017 - 08:30
tvsvizzera.it/ri con RSI (Patti Chiari del 31.03.2017)

Tutto comincia con un post su Facebook, che fa riferimento a un “nuovo stile di vita”, “sano”, “naturale” e promette di farci perdere i chili superflui, rimodellando il nostro corpo senza rinunciare a nulla.

Basta commentare il post con un “ok” e si sarà ricontattati da una (o un) “coach”, che si presenta come una sorta di consulente alimentare, pronta a informarci, seguirci, motivarci e consigliarci.

La “coach” –questo, in genere, lo si scopre dopo- ha aderito a una rete di vendita di sostituti del pasto ipocalorici come shake, barrette, zuppe e altri integratori dell’azienda Juice Plus. Prodotti in regola, ma non proprio lo “stile di vita sano” che immaginavamo!

Una rete cosiddetta ‘multilevel’: per ogni prodotto venduto, una quota resta all'incaricata, una a chi l’ha reclutata, e così via fino al vertice della piramide, la casa madre. È questo, più che la natura del prodotto, a spiegarne il prezzo.

Nulla di male, se delle persone comuni arrotondano vendendo integratori. Il problema è quando si improvvisano anche esperte alimentari e dispensano consigli, superficiali o sbagliati.

‘Patti chiari’ ne ha messe alla prova alcune. Cosa succede se, a contattarle, sono persone per le quali perdere peso costituisce un rischio? Guarda il risultato del test nel video [sopra].

Partecipano alla trasmissione le dietiste Evelyn Battaglia e Laura Vaccarino, l’economista Amalia Mirante (per una nota sul funzionamento delle ‘multilevel’), e il cardiologo Roger Darioli, vice presidente della Società svizzera di nutrizione, presidente dell’Istituto svizzero delle vitamine e presidente del gruppo di esperti “Health Action” del dipartimento federale Sanità pubblica.

Documenti disponibili sulla pagina di 'Patti chiari'Link esterno

Dietiste riconosciute Associazione svizzera dietiste diplomate ASDD
JUICE PLUS+ - Presa di posizione
JUICE PLUS+ - Statements
JUICE PLUS+ - Communication code of conduct
JUICE PLUS+ - Contratto franchise partner



 

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.