Navigation

Il cantiere non chiude: aspetta la cicogna

Il nido non si tocca. Pena una multa di decine di migliaia di franchi. RSI-SWI

A Porrentruy, nel canton Giura, un cantiere edile è impossibilitato a chiudere perché due cicogne hanno nidificato su una gru. La cicogna è protetta dalla legge, e così il mezzo meccanico non può essere smontato.

Questo contenuto è stato pubblicato il 13 maggio 2018 - 13:00
tvsvizzera.it/ATS/ri con RSI (TG del 09.05.2018)

"Questa primavera le cicogne in città sono molto attive", spiega Amaury Boillat, della Divisione giurassiana dell'ambiente. "Ci sono una decina di coppie nei dintorni, e questa qui pare non aver trovato un luogo migliore per costruire il suo nido".

L'impresa edile vorrebbe smontare la gru, perché qui non le serve più mentre ne ha bisogno su un altro cantiere. Ma non può spostare il nido. Rischierebbe una multa salata, fino a 100'000 franchi.

Contenuto esterno

In Svizzera, attualmente, vivono oltre 1'000 cicogne. Un record a memoria d'uomo, per una specie che settant'anni fa era considerata quasi estinta. 

Oggi è molto raro che una cicogna che trascorre l'estate in Svizzera migri fino al Sahel africano, l'area di svernamento originale, e quelle che partono non volano oltre il sud della Spagna o il Portogallo. Una ricerca dovrebbe fornire indicazioni sui motivi per cui questi migratori risultano sempre più sedentari. 

[Fonte: Storch SchweizLink esterno, interpellata dall'ats]

End of insertion

"Abbiamo anche una convenzione internazionale, firmata dalla svizzera nel 1963", prosegue Boillat, "che protegge gli uccelli selvatici. In particolare questi grandi migratori che hanno bisogno di essere lasciati tranquilli per fare ciò che devono: riprodursi."

In effetti, la situazione potrebbe risolversi tra una decina di giorni, quando i piccoli di cicogna vedranno la luce.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.