Navigation

Calano i prezzi delle case di vacanza

Rispetto a 15 anni fa, il numero di abitazioni di vacanza sul mercato è triplicato. RSI-SWI

Dal 2014, i prezzi degli appartamenti e delle case di vacanza nelle località turistiche svizzere sono scesi del 15%. Un calo dovuto all'abbondanza dell'offerta: rispetto a 15 anni fa, il numero di questo tipo di abitazioni sul mercato è triplicato. Vediamo perché, in un servizio del TG della Radiotelevisione svizzera.

Questo contenuto è stato pubblicato il 30 gennaio 2019 - 09:55
tvsvizzera.it/ri con RSI (TG del 29.01.2019)

Il servizio parte da Brigels, nel canton Grigioni, un comune di poco più di un migliaio di abitanti con 900 tra appartamenti e case di vacanza. Molte di queste sono state costruite sfruttando le ultime licenze concesse prima che entrasse in vigore n'iniziativaLink esterno popolare approvata nel 2012, che limita il numero di cosiddetti letti freddi.

Se a Brigels molti sono scoraggiati dai prezzi, compresi tra i 700'000 e il milione e mezzo di franchi, in molte località turistiche il prezzo è calato. Anche perché, nel complesso in Svizzera, sono sul mercato oltre 9'000 residenze di vacanza (erano 3500 nel 2003).

Un'impennata dovuta sì al cambiamento legislativo, ma anche a un calo della domanda: oggi, anche per le vacanze, si cerca maggiore flessibilità e la proprietà perde fascino.


Contenuto esterno

I prezzi, secondo gli esperti, sono comunque destinati a riprendersi soprattutto dove non è più consentito costruire. Buona notizia per chi, di questi tempi in cui le forme di risparmio sicure rendono zero, ha deciso di investire il proprio denaro nell'immobiliare.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.