Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Come eravamo I frontalieri quando non c'erano i "ristorni"

Una sbarra a righe (presumibilmente bianche e rosse) davanti a un posto di frontiera; persone attraversano a piedi

Il valico di Ponte Tresa (corsia d'entrata in Italia) nel 1970

(RSI-SWI)

Anno 1970. I lavoratori che ogni giorno attraversano il confine italo-svizzero sono 22'000. Una fortuna per il Canton Ticino, che colma lacune di manodopera e incassa tasse. Un problema per i comuni lombardi.

Edilizia, abbigliamento, meccanica e orologeria: sono questi i settori che più approfittano dei frontalieri. Ma la manodopera a buon mercato "che dorme in Italia e lavora in Svizzera" costituisce pure una preziosa risorsa fiscale per il Cantone.

Donne sedute alla macchina da cucire circondate da scampoli di tessuto; sul fondo confezioni accatastate

Azienda tessile nei pressi del confine tra Arzo e Saltrio, 1970.

(RSI-SWI)

Già, perché le compensazioni finanziarie ai comuni italiani di frontiera (i famosi "ristorni" versati in virtù dell'Accordo sull'imposizione dei frontalieri del 1974Link esterno) non ci sono ancora, e 9 milioni di franchi l'anno di trattenute sui salari restano in Ticino.

Il peso sui comuni italiani

I comuni italiani, specie quelli della provincia di Varese, ne soffrono. I frontalieri versano contributi minimi pur essendo una parte consistente della popolazione: Lavena Ponte Tresa ne conta ad esempio 1067, il 70% dei residenti.

Balcone con panni stessi e materiale vario depositato fuori dalla porta finestra

Un'abitazione di "nuovi arrivati"

(RSI-SWI)

Ma soprattutto, la situazione economica fa sì che lavoratori di tutta Italia si trasferiscano al Nord (emblematica Viggiù, che in 10 anni ha visto raddoppiare i suoi abitanti) creando un problema di alloggi, infrastrutture, servizi.

Nei comuni dormitorio non è raro trovare le cosiddette abitazioni d'emergenza, una sorta di accampamento per gli ultimi arrivati.

(1)

Servizio-approfondimento dei primi anni Settanta sui lavoratori frontalieri e i problemi ne comuni italiani di confine

'I pagatori di imposte', di Mario Realini e Silvano Toppi, fu trasmesso il 15 gennaio 1970 nell'ambito della serie '360'.

tvsvizzera.it/ri con RSI (Teche)

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box