Navigation

L'inventiva sotto i riflettori

Un asse del water? Sì, ma autopulente [video sotto] RSI-SWI

Da quasi 50 anni, a Ginevra, si tiene un Salone internazionale delle invenzioni. Vediamo come, nel 1979, una signora cercava di vendere la sua trovata: l'ombrello "che non lascia scoperta l'altra spalla".

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 ottobre 2018 - 10:36
tvsvizzera.it/ri con RSI (Teche)

Oggi, tra gli eventi dedicati alle invenzioni e al mercato delle licenze, quello svizzero è considerato il più importante al mondo. È frequentato da industriali e finanziatori, e patrocinato -oltre che dalle autorità comunali, cantonali e federali- dall'Organizzazione mondiale per la proprietà intellettuale (WIPO).

Nel 1979, tuttavia, era ancora una giovane manifestazione: non era facile capire se l'inventore della bicicletta per pedalare proni, e quello del gommone che si muove pedalando supini, andassero presi sul serio o no.

Di certo, si rimaneva incantati dall'asse del water autopulente. Ma ad attirare l'attenzione dei nostri giornalisti fu un ombrello.

Contenuto esterno

Il servizio dal Salone internazionale delle invenzioni di Ginevra fu trasmesso dalla Televisione svizzeraLink esterno il 19 dicembre 1979.

End of insertion

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.