Navigation

Vertice OSCE, disordini a Basilea

I dimostranti accusano l'Organizzazione di essere uno strumento di paesi imperialisti impegnati più per i propri interessi che per la pace

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 dicembre 2014 - 14:16

Chiuso il sipario sul consiglio ministeriale dell'OSCE, ieri sera per le strade di Basilea è andata in scena la protesta. Circa 500 persone si sono date appuntamento sulla Claraplatz per una manifestazione sfociata in disordini.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.