Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Verso un'affermazione dell'UDC alle Federali

(tvsvizzera)

I primi dati delle legislative svizzere premiano il partito di destra; in difficoltà tutto il centro mentre il PS sembra tenere

Si profila un successo per l'UDC, il partito di destra che si è distinto in questi anni per le sue battaglie contro Ue e immigrati, in base ai primi dati che affluiscono dai seggi nelle elezioni per il rinnovo delle Camere federali di questo fine settimana. I democentristi vengono dati intorno al 30% dei suffragi, vicino quindi al suo massimo storico.

Il PLR, formazione vicina all'UDC su molti temi, è in crescita, ma in misura inferiore rispetto a quanto indicato dai sondaggi delle scorse settimane e tiene, sul fronte opposto, il Partito socialista che si attesta intorno al 20% mentre per il centro sembrano confermarsi i pronostici della vigilia che lo davano in grave difficoltà, in particolare i Verdi liberali. Ma sono in calo anche il PPD e il PBD della consigliera federale Eveline Widmer-Schlumpf.

In generale nella Camera bassa gli equilibri si sono indubbiamente spostati a destra. Alla fine dello scrutinio l'UDC dovrebbe guadagnare dai 9 ai 10 seggi, il PLR tra i 4 e i 5, che aggiunti ai 2 della Lega e quello del movimento ginevrino (MCG) potrebbero dare la maggioranza assoluta in Nazionale al centro-destra. A sinistra il PS riesce a compensare solo parzialmente l'emorragia di voti dei Verdi mentre tra le formazioni di centro a perdere sono soprattutto Verdi liberali e Borghesi democratici.

La situazione alle 19

Stando alle analisi dell'Istituto Gfs.bern del politologo Claude Longchamp, l'UDC è accreditata al 28,0% (+1,4 punti rispetto al 2011), il PS al 18,6% (-0,1), il PLR al 16,4% (+1,3), il PPD al 12,6% (+0,3), i Verdi al 7,8% (-0,6), i Verdi liberali al 4,7% (-0,7) e il PBD al 4,6% (-0,8).

I seggi sono così ripartiti: UDC 65 (+11 rispetto a quattro anni fa), PS 44 (-2), PLR 33 (+3), PPD 28 (-1), Verdi 10 (-5), PBD 8 (-1), Verdi liberali 6 (-6). A formazioni minori vanno gli altri mandati sparsi.

UDC: Unione democratica di centro, PS: Partito socialista, PLR: Partito liberale-radicale, PPD: Partito popolare democratico, PBD: Partito borghese democratico, PEV: Partito evangelico, PCS: Partito cristiano sociale, MCG: Movimento dei cittadini ginevrino. Per gli orientamenti consulta: I partiti svizzeriLink esterno

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box