Navigation

In Svizzera si prepara lo sciopero per il clima

Greta Thunberg in una delle sue prime manifestazioni davanti al parlamento svedese. Dopo oltre un anno di silenzio, i movimenti a favore del clima riprendono la loro battaglia. Keystone / Hanna Franzen

Offuscata dalla pandemia, la battaglia a favore del clima riprende vita. Venerdì 21 maggio sono previste oltre 75 manifestazioni in occasione dello Sciopero per il futuro.

Questo contenuto è stato pubblicato il 10 maggio 2021 - 22:38

Il movimento riunisce diverse associazioni, sindacati e Ong attorno allo Sciopero per il clima e quello delle donne. Le rivendicazioni sono state raccolte sotto forma di manifesto.

"La crisi ecologica e sociale della nostra epoca sono strettamente legate e non possono che essere affrontate insieme", si legge in un comunicato odierno del movimento. "È importante unire le forze e lavorare per un avvenire solidale e sostenibile".

La manifestazione nazionale ha lo scopo di raggruppare le rivendicazioni e dare "una direzione comune", anche se le singole componenti che vi prendono parte non per forza aderiscono a tutte le richieste.

Il manifesto ingloba varie tematiche, fra le quali il riscaldamento climatico, le ineguaglianze sociali, le violenze sulle donne e l'accoglienza dei rifugiati. Più in generale, viene domandato un servizio pubblico forte. Le manifestazioni - assicura il movimento - saranno variegate proprio come i partecipanti.

Contenuto esterno

tvsvizzera.it/fra con RSI


Contenuto esterno


Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.