Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Vaste opposizioni al governo allargato a nove

La proposta di ampliamento del Consiglio federale passa in commissione agli Stati per un solo voto di scarto. Solo 5 i cantoni favorevoli

Il percorso si preannuncia travagliato, per la proposta volta a portare da 7 a 9 il numero dei consiglieri federali. Il progetto elaborato dalla competente commissione del Nazionale è stato infatti approvato, ma con un solo voto di scarto: 11 voti contro 10 e 3 astensioni.

Da rilevare, inoltre, la mancanza di consensi registrata anche durante la procedura di consultazione, con ben 30 prese di posizione su 45 che sono sfociate in un parere negativo. Peraltro, solo cinque cantoni (Ticino, Vaud, Lucerna, Friburgo e Giura) hanno espresso un'opinione favorevole alla riforma.

Il progetto di modifica costituzionale prevede anche un'equa rappresentanza, in Consiglio federale, delle varie regioni e componenti linguistiche della Svizzera. L'esame da parte delle Camere federali è previsto per il mese di giugno.

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box